Skip To Content

Installare ArcGIS Notebook Server in modalità silenziosa

È possibile installare e autorizzare ArcGIS Notebook Server usando i parametri della riga di comando, anziché utilizzare l'installazione guidata.

Suggerimento:

La modalità di installazione scelta determina la modalità di disinstallazione predefinita. Se ad esempio si sceglie di eseguire l'installazione in modalità silenziosa dalla riga di comando, per impostazione predefinita la disinstallazione verrà eseguita in modalità silenziosa dalla riga di comando.

Prima di installare ArcGIS Notebook Server, esaminare i requisiti di sistema.

Nota:

I parametri della riga di comando fanno distinzione tra maiuscole e minuscole. In caso di difficoltà nell'eseguire l'installazione, confermare che il caso corrisponda a ciascuna proprietà come mostrato negli esempi di codice riportati di seguito.

Preparazione per l'installazione di ArcGIS Notebook Server

Prima di procedere con l'installazione, completare questa procedura.

  1. Accedere a My Esri e ottenere i file necessari. Sono necessari:
    • Il download del software ArcGIS Notebook Server.
    • Il file di autorizzazione.
    • Una o entrambe le immagini del contenitore di Docker, a seconda della licenza. Queste immagini del contenitore contengono tutti i componenti necessari per l'esecuzione di ArcGIS Notebooks. Per ulteriori informazioni, vedere DockerArcGIS Notebook Server.
  2. Verificare che ogni computer su cui si installerà ArcGIS Notebook Server soddisfi i requisiti di sistema.
  3. Modificare il firewall di ogni computer per consentire la comunicazione sulla porta 11443, che utilizza ArcGIS Notebook Server.

Specificare la posizione dell'installazione

Per impostazione predefinita, ArcGIS Notebook Server viene installato su C:\Program Files\ArcGIS\NotebookServer\.

Utilizzare la proprietà INSTALLDIR per modificare la posizione dell'installazione per ArcGIS Notebook Server da questa posizione predefinita, se lo si desidera. Se non si esegue questo comando, viene utilizzata la posizione predefinita.

<setup directory>\setup.exe /qb INSTALLDIR=C:\NotebookServer ACCEPTEULA=yes

Verificare che l'utente disponga delle autorizzazioni complete per la directory di installazione di ArcGIS Notebook Server. L'account utente utilizzato per installare ArcGIS Notebook Server è quello utilizzato per eseguire il software.

Configurare l'account Windows

L'account ArcGIS Notebook Server deve essere configurato quando il software viene installato in modalità silenziosa. Per i sistemi di produzione, si consiglia di specificare un account preesistente che si trovi nel proprio dominio o in Active Directory e rispetti i criteri di protezione dell'organizzazione.

Se non si utilizzano parametri della riga di comando per configurare l'account ArcGIS Notebook Server durante le installazioni in modalità silenziosa, l'account viene impostato sull'account di sistema locale.

Utilizzare i seguenti parametri della riga di comando per configurare l'account.

Passare direttamente le credenziali dell'account

Attenzione:

Se l'account ArcGIS Notebook Server non è definito durante un'installazione in modalità silenziosa (/qb) o le credenziali non sono valide, viene visualizzato un messaggio di avviso durante l'installazione. È possibile chiudere il messaggio facendo clic su OK. L'account ArcGIS Notebook Server è impostato su quello del sistema locale.

  • USER_NAME-L'account Windows può essere un account di dominio o un account locale. Se si specifica un account di dominio, deve essere un account già esistente. Se si specifica un account locale che non esiste ancora, questo viene creato durante l'installazione. Se l'account non è valido, durante l'installazione viene visualizzato un messaggio che indica ciò.
  • PASSWORD-Se la password non è valida, durante l'installazione viene visualizzato un messaggio che indica che l'account e/o la password non sono validi.

Il seguente esempio di codice mostra l'utilizzo di un account di dominio:

<setup directory>\setup.exe /qb USER_NAME=mydomain\mydomainaccount PASSWORD=my.password1 ACCEPTEULA=yes

Il seguente esempio di codice mostra l'utilizzo di un account locale nuovo o esistente:

<setup directory>\setup.exe /qb USER_NAME=myaccount PASSWORD=my.password1 ACCEPTEULA=yes

Importare le credenziali dell'account da un file

È inoltre possibile utilizzare un file di configurazione del server per importare le credenziali del proprio account Windows. I file di configurazione del server possono essere esportati durante l'installazione di ArcGIS Notebook Server e utilizzati in installazioni future. Per importare le credenziali da un file di configurazione del server esistente, impostare i seguenti due parametri:

  • ACCOUNT-Se si importano le credenziali da un file, impostare questo parametro su UseConfigFile (che corrisponde esattamente al caso). Non ci sono altri valori validi per questo parametro.
  • CONFIGPATH-Specificare il percorso completo e il nome del file di configurazione del server che si sta utilizzando.
<setup directory>\setup.exe /qb ACCOUNT=UseConfigFile CONFIGPATH=\\networkmachine\serverconfigs\standardaccount.xml ACCEPTEULA=yes

Esportare le credenziali in un file di configurazione server

È possibile esportare le credenziali dell'account utilizzate nell'installazione attuale di ArcGIS Notebook Server per riutilizzarle in un'installazione futura. Il file di configurazione server che viene creato è un file .xml criptato.

Quando si esporta un file di configurazione del server in una condivisione di rete, l'account di sistema locale nel computer in cui si installa ArcGIS Notebook Server deve disporre di autorizzazioni di scrittura per tale condivisione di rete. Se ad esempio si installa ArcGIS Notebook Server in un computer denominato Turing, l'account di sistema locale deve disporre dell'autorizzazione di scrittura per la condivisione di rete. Se non si impostano le autorizzazioni, è possibile che il file di configurazione server non venga esportato correttamente.

Nota:

Se non si sa come impostare correttamente le autorizzazioni per la condivisione di rete, rivolgersi all'amministratore di sistema oppure esportare in locale il file di configurazione server e quindi copiarlo nella condivisione di rete.

Utilizzare i seguenti due parametri della riga di comando per esportare le credenziali dell'account ArcGIS Notebook Server in un file di configurazione del server:

  • EXPORTCONFIG-Impostare questo parametro come Yes per esportare le informazioni dell'account impostate per i parametri di USER_NAME e PASSWORD in un file di configurazione del server. Per impostazione predefinita, questo parametro è impostato su No.
  • CONFIGPATH-Specificare il percorso completo e il nome del file di configurazione del server che si desidera creare, compresa l'estensione del file .xml. La cartella specificata deve esistere già.

Autorizzare il software in modalità silenziosa

Se non si è autorizzato il software durante l'installazione, eseguire SoftwareAuthorization.exe con la seguente sintassi per autorizzare ArcGIS Notebook Server in modalità silenziosa. È necessario disporre di tutte le informazioni dell'utente complete nel file di autorizzazione o di provisioning prima di eseguire il file.

Se si dispone di un file di autorizzazione e il computer è connesso a Internet:

<ArcGIS Notebook Server install directory>\framework\bin\SoftwareAuthorization.exe /S /Ver 10.8 /LIF <full path and name of authorization file>

Autorizzare in un ambiente disconnesso

È possibile autorizzareArcGIS Notebook Server in un ambiente disconnesso utilizzando un file di provisioning (.prvc). Durante il processo, viene generato un file da inviare a Esri per completare il processo.

  1. Al prompt, eseguire il comando fornito di seguito al termine dell'installazione di ArcGIS Notebook Server:

    <ArcGIS Notebook Server install directory>\framework\bin\SoftwareAuthorization.exe /F <full path to the .prvc file> /O <full path to authorization file output>

  2. Una volta creato il file di informazioni di output, eseguire una delle seguenti operazioni:
    • Visitate il sito Web del servizio clienti di Esri all'indirizzo https://service.esri.com/drm. Attenersi alle istruzioni visualizzate per caricare il file delle informazioni di autorizzazione e scaricare il file di autorizzazione .ecp.
    • Inviare il file di informazioni di autorizzazione via e-mail a authorize@esri.com. Esri.ecp invierà il file di autorizzazione in un'e-mail.
  3. Una volta ricevuto il file di autorizzazione.ecp con uno dei metodi sopra indicati, eseguire nuovamente lo scriptauthorizeSoftware per elaborarlo e completare il processo di autorizzazione del server:

    <ArcGIS Notebook Server install directory>\framework\bin\SoftwareAuthorization.exe /F <full path to the .ecp file>

Ripetere questo flusso di lavoro per ogni computer su cui si desidera installare ArcGIS Notebook Server.

Dopo aver installato tutto il software, configurare ArcGIS Notebook Server e poi creare il sito del server. Esiste un'opzione per creare il sito tramite l'utilità della riga di comando createsite.

Disinstallare il software in modalità silenziosa

Per disinstallare ArcGIS Notebook Server in modalità silenziosa dalla riga di comando, eseguire il seguente comando:

msiexec /x {B449287C-6C2B-4D83-BD27-B416A2171FD5} /qb