Skip To Content

Problemi comuni e relative soluzioni

È possibile trovare di seguito domande e problemi che si possono verificare durante l'utilizzo dei portali ArcGIS Enterprise e le relative soluzioni. Se non si trova la domanda che si vuole porre, è possibile effettuare una ricerca negli articoli del sito web del Centro di supporto Esri.

Aggiornamento in corso

Amministrazione

Backup

Pubblicazione

Dopo l'aggiornamento, il Portale Web non viene visualizzato correttamente, viene restituito un messaggio di errore oppure non è possibile eseguire l'accesso. Qual è il problema?

Cancellare la cache del browser (inclusi i cookie). In genere, questi errori sono dovuti a informazioni dalla versione precedente del sito Web memorizzate nella cache del browser. Se non è ancora possibile eseguire l'accesso, assicurarsi di utilizzare l'account iniziale dell'amministratore o un account dotato di privilegi di amministrazione per il portale.

Dopo l'aggiornamento non vengono visualizzati tutti gli elementi, i gruppi e gli utenti del portale. Che cosa succede?

Dopo avere installato il software e avere specificato l'account amministratore iniziale, è necessario reindicizzare il portale. Con questo passo si completa l'aggiornamento del portale. Inizialmente potrebbero non essere visualizzati tutti gli elementi, i gruppi e gli utenti perché la reindicizzazione non è completa. Il tempo necessario per la reindicizzazione cambia a seconda del numero di utenti e del volume del contenuto presente nel portale. Ad esempio, un'organizzazione di piccole dimensioni (centinaia di utenti ed elementi di contenuto) che esegue Portal for ArcGIS in un computer con 8 core potrebbe impiegare 15 minuti per effettuare la reindicizzazione. Al contrario, una grande organizzazione (con decine di migliaia di utenti ed elementi di contenuto) che esegue Portal for ArcGIS su un computer con 8 core potrebbe impiegare più di 3 ore per effettuare la reindicizzazione.

Per verificare lo stato della reindicizzazione, seguire la procedura descritta. Quando i conteggi dell'archiviazione e dell'indice sono uguali, la reindicizzazione e l'aggiornamento sono completi.

  1. Aprire la directory di Portal for ArcGIS e accedere con l'account amministratore iniziale. Il formato dell'URL è https://portal.domain.com:7443/arcgis/portaladmin.
  2. Fare clic su Sistema > Indicizzatore > Ottieni stato indice.
  3. Aggiornare la pagina per visualizzare lo stato più recente.

Quando si accede al Portale Web dopo aver installato la versione 10.8, viene visualizzato l’avviso che il numero di licenze assegnate nel portale supera il numero di licenze disponibili. Come si risolve questo problema?

Nella versione di Portal for ArcGIS 10.7 e successive, è necessario assegnare una licenza a ciascun tipo di utente. Non è possibile avere più licenze assegnate agli utenti di quelle concesse per il portale. Questo avviso mostra se sono state assegnate più licenze aggiuntive o tipi di utenti di quelli disponibili. Le licenze assegnate agli utenti che superano il numero di licenze disponibili potrebbero non consentire l’accesso al portale. Per risolvere questo problema, aprire la scheda Licenze per riassegnare le licenze scoperte. In alternativa, per aggiungere licenze al portale è necessario ottenere un nuovo file di licenza. Consultare Gestire le licenze per maggiori informazioni sull’assegnazione delle licenze nel portale.

Dopo l’aggiornamento, ai membri dell’organizzazione sono stati assegnati i tipi di utente Standard (temporaneo) o Lite (temporaneo). Cosa sono e in che modo è possibile assegnare ai membri i tipi di utente corretti?

Nella versione di Portal for ArcGIS 10.7 e successive, è necessario assegnare una licenza a ciascun tipo di utente. In caso di aggiornamento, ai membri esistenti viene assegnato un tipo di utente. Se il file di licenza contiene un solo tipo di utente compatibile, ai membri verrà assegnato quel tipo di utente. Esistono diverse situazioni, tuttavia, nel caso in cui ai membri vengano assegnati tipi di utente temporanei durante l'aggiornamento, è necessario, al termine dell'aggiornamento, assegnare manualmente i tipi di utente corretti. Di seguito sono riportati alcuni esempi di situazioni comuni di aggiornamento:

  • L'organizzazione ha utenti denominati o membri di livello 2 e il nuovo file di licenza contiene un solo tipo di utente compatibile (ad esempio Creator). A tutti gli utenti denominati o membri di livello 2 sarà assegnato il tipo di utente Creator. Non sarà assegnato alcun tipo di utente temporaneo.
  • L'organizzazione ha utenti denominati o membri di livello 2, e il nuovo file di licenza contiene un solo tipo di utente compatibile (ad esempio Creator e GIS Professional). A tutti gli utenti denominati o membri di livello 2 sarà assegnato il tipo di utente Standard (temporaneo). I membri a cui è assegnato il tipo di utente Standard (temporaneo) non potranno accedere al portale finché non sarà assegnata loro una licenza per tipo di utente valida.
  • L'organizzazione ha utenti di livello 1 e il nuovo file di licenza non contiene tipi di utente compatibili (ad esempio Viewer). A questi membri sarà assegnato il tipo di utente Lite (temporaneo). I membri a cui è assegnato il tipo di utente Lite (temporaneo) non potranno accedere al portale finché non sarà assegnata loro una licenza per tipo di utente valida. Se si desidera aggiungere licenze Viewer al portale, è necessario ottenere un nuovo file di licenza per il portale.

Quando si tenta di creare l'account amministratore iniziale durante l'aggiornamento del portale, viene restituito il messaggio Errore durante la creazione dell'account iniziale dell'amministratore. Come è possibile risolvere questo problema per completare l'aggiornamento?

Se viene visualizzato questo errore quando si crea l'account amministratore iniziale, è possibile utilizzare le informazioni presenti nei log del portale per risolvere il problema. Questo errore può verificarsi in caso di perdita temporanea della connettività di rete durante la creazione dell'account. Per accedere ai log, individuare la directory dei log e aprire il file di log più recente (ad esempio, C:\arcgisportal\logs\<machine name>\portal\portal-20141201.095803-8596-0.0.log). Se necessario, gli utenti negli USA possono contattare il Supporto Esri e gli utenti internazionali possono contattare il loro distributore per ottenere ulteriore aiuto.

Quando apro Organizzazione > Impostazioni > ArcGIS Online nel sito Web del portale per aggiornare contenuti ArcGIS Living Atlas of the World premium e per abbonati dopo aver aggiornato il portale, viene visualizzato un messaggio di errore che segnala che le credenziali non sono valide o che non è possibile accedere ad ArcGIS Online. Qual è il problema e come lo risolvo?

È necessario che il portale convalidi le credenziali ArcGIS Online per poter aggiornare contenuti Living Atlas premium e per abbonati. Se non ci riesce, il sito Web del portale e i log del server di hosting restituiscono uno dei seguenti messaggi:

  • Le credenziali usate per accedere ai contenuti per abbonati o premium di Living Atlas non sono valide. Inserire le credenziali di un account aziendale ArcGIS Online valido prima di aggiornare i contenuti di Living Atlas.ArcGIS Enterprise si è collegato all'organizzazione ArcGIS Online e ha determinato che le credenziali esistenti non sono valide. Verificare che la password del proprio account ArcGIS Online non sia cambiata e, per i contenuti premium, che l'account abbia ancora crediti disponibili.

    Se la password è cambiata o se si ha necessità di fornire un nuovo account per accedere ai contenuti Living Atlas per abbonati e premium da ArcGIS Online, aggiornare le credenziali. Se si sono aggiornate le credenziali come parte dell'aggiornamento di Portal for ArcGIS, fare clic su Aggiorna contenuto per completare l'aggiornamento del contenuto Living Atlas.

  • Non è possibile accedere a ArcGIS Online da questo portale. Verificare le impostazioni del firewall o le impostazioni proxy del portale prima di aggiornare il contenuto Living Atlas.ArcGIS Enterprise non può collegarsi all'account ArcGIS Online associato alle credenziali. Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto a problemi di rete che impediscono la comunicazione con ArcGIS Online.
  • Impossibile convalidare le credenziali usate per accedere ai contenuti per abbonati o premium di Living Atlas. I contenuti non possono essere aggiornati. Contattare il supporto tecnico Esri o il proprio distributore internazionale.: in rari casi, si potrebbero verificare dei problemi con l'aggiornamento di Portal for ArcGIS che potrebbero impedire l'aggiornamento dei contenuti Living Atlas. Se si visualizza questo messaggio, contattare il supporto tecnico Esri (negli USA) o il proprio distributore internazionale Esri (fuori dagli USA) per identificare e risolvere il problema.

Come si configura Portal for ArcGIS per la disponibilità elevata?

Portal for ArcGIS è configurabile e supportato in un ambiente a disponibilità elevata. Per le istruzioni complete, vedere Configurare un portale per la disponibilità elevata.

A cosa serve l'account amministratore iniziale? È possibile abbassarlo di livello o eliminarlo?

Dopo avere installato Portal for ArcGIS e averlo configurato per l'utilizzo, è possibile accedere al Portale Web. A tale scopo è necessario specificare il nome, la password, l'indirizzo e-mail, nonché la domanda e la risposta di identificazione per il nuovo account che verrà inizialmente utilizzato per accedere al sito Web ed amministrare il portale. Tale account è noto come account amministratore iniziale.

Il nome utente e la password dell'account amministratore iniziale vengono memorizzati da Portal for ArcGIS. L'account amministratore iniziale non è un account del sistema operativo e non è correlato all'account di Portal for ArcGIS. Successivamente, è possibile specificare altri account come amministratori, assegnare all'amministratore iniziale un ruolo con meno privilegi o eliminare l'account dell'amministratore iniziale.

Come si effettua la connessione ad ArcGIS Server dopo aver federato il server con il portale?

Quando un server viene federato ArcGIS Server con il portale, l’archivio di sicurezza del portale controlla tutti gli accessi al server. Gli utenti e i ruoli utilizzati in precedenza con ArcGIS Server non sono più validi per l'accesso al server e tutte le connessioni al server devono essere eseguite utilizzando account del portale.

L'unica eccezione è rappresentata dall'account amministratore principale del sito di ArcGIS Server. Se ci si connette direttamente mediante le porte 6080 o 6443, è comunque possibile accedere ad Administrator Directory di ArcGIS Server utilizzando questo account. Non è tuttavia possibile utilizzare questo account per accedere ad ArcGIS Server Manager quando il server è federato con il portale.

Per ulteriori informazioni su come collegare il proprio server quando è federato con il proprio portale, vedere la sezione su come amministrare un server federato.

Per quale motivo l'opzione per accedere al portale ArcGIS Enterprise è inattiva in ArcMap se non si è connessi alla rete, anche se il portale ed ArcMap sono installati nello stesso computer?

ArcGIS Desktop comunica con il portale ArcGIS Enterprise tramite una rete. Se si esegue ArcGIS Desktop e Portal for ArcGIS nello stesso computer e si desidera connettersi in modalità offline, selezionare l'opzione Supporta la connessione al portale locale senza rete quando si effettua la connessione in ArcGIS Administrator.

  1. Avviare Amministratore ArcGIS nel computer in cui sono installati ArcGIS Desktop e Portal for ArcGIS, quindi fare clic su Avanzate.
  2. Selezionare la casella Supporta la connessione al portale locale senza rete.
  3. Fare clic su Salva per chiudere la finestra di dialogo Configurazione avanzata.
  4. Fare clic su OK per chiudere ArcGIS Administrator.

Quando si tenta di federare un sito di ArcGIS Server con il portale, nella finestra di dialogo Aggiungi ArcGIS Server viene visualizzato il messaggio Errore di comunicazione con il server. Controllare l'URL e le credenziali, quindi riprovare.

Questo errore può verificarsi per uno dei seguenti motivi:

  • L'URL del server o l'URL dell'amministratore immesso per il sito di ArcGIS Server non è corretto oppure fa riferimento ad un sito irraggiungibile. Verificare quanto segue:
    • Se il sito di ArcGIS Server include ArcGIS Web Adaptor, l'URL del server immesso corrisponde all'indirizzo di Web Adaptor, ad esempio, http://webadaptorhost.domain.com/webadaptorname. Se non è presente nessun Web Adaptor, l'URL del server è uguale all'URL dell'amministratore, ad esempio http://gisserver.domain.com:6080/arcgis.
    • Se l'organizzazione richiede HTTPS per tutte le comunicazioni, utilizzare https nell'URL.
    • L'URL include il nome di dominio completo (FQDN) del computer. Il FQDN è obbligatorio.
    • Il protocollo di comunicazione del sito di ArcGIS Server è stato aggiornato per l'uso di HTTP e HTTPS o Solo HTTPS.
    • Il protocollo di comunicazione corrisponde a quello del portale. Ad esempio, se per tutte le comunicazioni del portale è richiesto HTTPS, è necessario configurare anche il protocollo di comunicazione di ArcGIS Server impostandolo su Solo HTTPS. Al contrario, se il portale non richiede HTTPS, il protocollo di comunicazione del server deve essere HTTP e HTTPS.
    • Se il sito ArcGIS Server include ArcGIS Web Adaptor, ArcGIS Web Adaptor deve essere riconfigurato con ArcGIS Server dopo l'aggiornamento del protocollo di comunicazione del sito.
    • Il firewall consente le comunicazioni tra ArcGIS Server e il portale. Per informazioni sulle porte specifiche da aprire, consultare Porte utilizzate da ArcGIS Server e Porte utilizzate da Portal for ArcGIS.
    • L'autenticazione a livello Web, ad esempio l'autenticazione integrata di Windows, è disabilitata e l'accesso anonimo è abilitato sul sito di ArcGIS Server. Anche se sembra controintuitivo, questa operazione è necessaria per consentire al sito di eseguire la federazione con il portale e leggere gli utenti ed i ruoli del portale.
  • Nome utente o Password errati:
    • Specificare il nome utente dell'account dell'amministratore principale del sito, utilizzato per accedere inizialmente ad ArcGIS Server e amministrare il server. Se tale account è disabilitato, è necessario riattivarlo. Non è possibile utilizzare altri account.
    • Specificare la Password dell'account dell'amministratore principale del sito.

Per ulteriori istruzioni, consultare Federare un sito di ArcGIS Server con il portale.

È possibile rinominare il computer in cui è installato Portal for ArcGIS?

Non questa funzionalità non è attualmente supportata. Se si rinomina il computer, il portale non sarà disponibile.

Quando si prova ad aprire il Portale Web in Internet Explorer, il sito Web non viene caricato oppure viene restituito un messaggio in cui si informa che il sito Web non è visualizzabile.

Verificare che il nome host nell'URL del sito web del portale sia incluso nell'elenco dei siti attendibili in Internet Explorer. Per aggiungere l'URL del portale come sito Attendibile in Internet Explorer, aprire Opzioni Internet. I siti attendibili vengono aggiunti nella scheda Sicurezza. Se si prova ad accedere ad un portale in esecuzione nello stesso server di Internet Explorer, aggiungere i seguenti come siti attendibili:

  • http://localhost
  • https://localhost
  • http://portal.domain.com
  • https://portal.domain.com

Quando si accede al sito Web del portale ArcGIS Enterprise e alla directory di Portal for ArcGIS tramite HTTPS, il caricamento delle applicazioni in Internet Explorer richiede tempo (fino ad un minuto).

Per impostazione predefinita, Internet Explorer prova a connettersi ad Internet quando si accede ad URL HTTPS nel browser. In un ambiente non dotato di accesso ad Internet, il browser proverà a connettersi ad Internet per un certo periodo di tempo, in genere pari ad un minuto. Ad esempio, dopo un minuto si verificherà un timeout e il browser si connetterà all'URL. Questo comportamento viene in genere erroneamente considerato come un problema di connessione, in quanto il browser sembra essere bloccato finché non viene raggiunto il valore di timeout.

Per impedire che ciò si verifichi e consentire immediatamente l'accesso nel browser al sito Web del portale ArcGIS Enterprise e alla directory di Portal for ArcGIS, ridurre il valore del timeout in tutti i computer in cui è installato Internet Explorer. Per farlo, attenersi alla procedura presente in Configura un'installazione senza connessioni.

Come si configura Portal for ArcGIS con il server proxy inverso dell'organizzazione?

Per configurare Portal for ArcGIS con un server proxy inverso, è necessario specificare nel portale alcune informazioni sul server proxy. Per le istruzioni complete, vedere la sezione su come utilizzare un server reverse proxy con il portale.

È possibile configurare ArcGIS Web Adaptor per l'utilizzo solo con ArcGIS Server e Portal for ArcGIS?

No. Non è possibile configurare la stessa installazione di ArcGIS Web Adaptor affinché funzioni su entrambi. È possibile configurare ArcGIS Web Adaptor per l'utilizzo solo con ArcGIS Server o Portal for ArcGIS.

Se il portale personale utilizza gruppi aziendali, l'archivio identità del portale si aggiorna non appena un nuovo account di accesso viene aggiunto a un gruppo su Windows Active Directory o server LDAP?

No. Se l'account aziendale esiste già nel portale e il gruppo aziendale è collegato a un gruppo del portale, l'archivio identità si aggiorna quando il nuovo membro accede al portale o al successivo aggiornamento automatico dell'archivio identità, a seconda dell'evento che si verifica prima. Per impostazione predefinita, l'archivio identità si aggiorna ogni giorno a mezzanotte. L'amministratore del portale può modificare la frequenza e l'ora di aggiornamento dell'archivio identità utilizzando l'operazione Update Identity Store nell'API di amministrazione del portale per modificare i valori dei parametri membershipRefreshIntervalHours e membershipRefreshStartTime.

Se l'account aziendale non è un membro del portale, l'aggiunta dell'accesso a un gruppo aziendale che è collegato a un gruppo del portale non aggiunge automaticamente l'account al portale. In qualità di amministratore, non si desidera che ogni accesso aggiunto all'Active Directory o al server LDAP venga aggiunto automaticamente al portale.

Se il portale personale utilizza gruppi aziendali, i nuovi gruppi aziendali vengono aggiunti automaticamente al portale personale quando si aggiungono a Windows Active Directory o al server LDAP personale?

No. L'amministratore del portale configura manualmente un gruppo nel portale per utilizzare un gruppo aziendale. Al termine della configurazione del gruppo del portale, gli eventuali account aziendali del portale esistenti che sono membri del gruppo aziendale diventano automaticamente membri del gruppo del portale.

Se si utilizzano gruppi Windows Active Directory, gli account di accesso nei gruppi nidificati che sono già membri del portale vengono anche aggiunti al gruppo del portale collegato. Se si utilizzano gruppi aziendali di un server LDAP, solo gli account di accesso nel gruppo specificato vengono aggiunti al gruppo del portale. Ad esempio, se si specifica un gruppo aziendale di primo livello, solo gli account di accesso che sono membri del portale esistente vengono aggiunti al gruppo del portale; non sono inclusi account di accesso di un gruppo nidificato. Invece è possibile specificare un gruppo nidificato. In tal caso, solo gli account di accesso nel gruppo nidificato che sono membri del portale esistente vengono aggiunti al gruppo del portale.

Se il portale personale utilizza account e gruppi aziendali, cosa accade quando un utente viene eliminato da Windows Active Directory o dal server LDAP personale?

Se l'utente aziendale eliminato esiste nel portale, il membro viene rimosso da qualsiasi gruppo aziendale del portale la prossima volta che l'archivio identità viene aggiornato (per impostazione predefinita, ogni giorno a mezzanotte). Tuttavia, il membro non viene rimosso dall'archivio identità del portale. Poiché l'account aziendale corrispondente non esiste più, il membro non può accedere al portale, ma l'amministratore del portale deve riassegnare manualmente gli eventuali elementi o gruppi di proprietà del membro ed eliminare l'account per liberare la licenza del portale.

Se il portale personale utilizza gruppi aziendali, cosa accade al portale corrispondente quando un gruppo aziendale viene rinominato o eliminato da Windows Active Directory o dal server LDAP personale?

Se il gruppo aziendale è collegato a un gruppo del portale, i membri vengono rimossi dal gruppo la prossima volta che l'archivio identità del portale viene aggiornato (quando ogni membro esegue l'accesso o in corrispondenza di un aggiornamento pianificato dell'archivio identità). Dopo che i membri sono stati rimossi, solo il proprietario del gruppo o l'amministratore del portale può accedere al gruppo. L'amministratore del portale o il proprietario del gruppo può eliminare il gruppo, oppure l'amministratore del portale può riassegnare il gruppo del portale a un gruppo aziendale diverso.

Il mio portale utilizza un provider di identità SAML e ho disabilitato l'opzione per l'accesso dei membri con i loro account integrati ArcGIS. Come faccio a riattivare questa opzione?

Se occorre fornire nuovamente l'accesso al portale attraverso account incorporati, perché si verificano problemi con il provider di identità SAML o con gli account di membri, attenersi alla procedura sottostante.

  1. Aprire il percorso di condivisione della directory di Portal for ArcGIS ed eseguire l'accesso come un membro con privilegi amministrativi. Il formato dell'URL è https://webadaptorhost.domain.com/webadaptorname/sharing.
  2. Passare a Home > Portali > Personale e scorrere fino in fondo alla pagina. Fare clic su Aggiorna.
  3. Passare all'opzione Accesso consentito tramite ArcGIS. Impostare la proprietà su True.
  4. Fare clic su Aggiorna organizzazione.

I membri che accedono alla pagina di registrazione vedranno il pulsante per eseguire l'accesso al portale utilizzando un account del provider di identità nonché il pulsante Utilizzando l'account ArcGIS.

Dopo aver cambiato la configurazione di sicurezza del mio portale da Active Directory o LDAP a SAML, tutti gli utenti SAML vengono rimossi ogni notte dai loro gruppi aziendali basati su SAML. Cosa accade?

Quando si passa dalla configurazione di sicurezza del portale a SAML, è necessario riavviare Portal for ArcGIS per cancellare completamente le impostazioni precedenti per Active Directory o LDAP. Quando Portal for ArcGIS è configurato per utilizzare utenti e gruppi da Active Directory o LDAP, l'appartenenza al gruppo per ogni utente viene automaticamente cancellata e aggiornata ogni notte. Questo aggiornamento dell'appartenenza al gruppo non è richiesto quando si utilizzano le appartenenze al gruppo basate su SAML. Se l'aggiornamento dell'appartenenza al gruppo viene eseguito quando è configurato il SAML, gli utenti SAML perderanno l'appartenenza al gruppo ogni volta che viene effettuata la chiamata di aggiornamento del gruppo.

Il caricamento nel browser Web del Map Viewer richiede molto tempo.

Se con il portale si utilizza un server proxy inverso o un servizio di bilanciamento del carico per gestire le richieste su Internet, verificare che il server proxy inverso o il servizio di bilanciamento del carico supportino la codifica gzip e siano configurati per consentire l'intestazione Accept-Encoding header. Questa intestazione supporta la compressione delle risposte HTTP 1.1 con codifica gzip. Ad esempio, se l'intestazione è consentita, per una richiesta di caricamento del Map Viewer, al browser verrà inviata una risposta compressa di circa 1,4 MB. Se l'intestazione non è consentita o viene ignorata, la richiesta restituirà al browser una risposta non compressa di circa 6,8 MB. Se la rete è lenta e le risposte non sono compresse, il caricamento del Map Viewer potrebbe richiedere molto tempo. Si consiglia di abilitare questa intestazione come parte della configurazione del server proxy inverso.

Le miniature per le mappe Web appena create non vengono generate o non sono visualizzate correttamente.

Questo problema può verificarsi se le mappe Web contengono servizi ArcGIS Server che usano il protocollo HTTPS. In questo caso, verificare se il portale è configurato con un Utility Service di stampa proveniente da un sito di ArcGIS Server. È possibile che il servizio di stampa sia in esecuzione su un computer che non considera attendibili i certificati firmati da un'autorità di certificazione (CA) del sito di ArcGIS Server che fornisce i servizi HTTPS. Ogni computer su cui è in esecuzione il servizio di stampa deve essere configurato affinché consideri attendibili questi certificati CA a livello del sistema operativo. Per informazioni dettagliate su questa operazione, vedere Abilitare HTTPS utilizzando un certificato firmato da un'autorità di certificazione.

Dopo la configurazione di un nuovo certificato SSL personalizzato, il mio portale è inaccessibile. Come posso ripristinarlo?

In caso di configurazione non corretta del certificato SSL e di mancato accesso, attenersi alla procedura seguente.

  1. Interrompere l'esecuzione di Portal for ArcGIS.
  2. Creare un backup del file \ArcGIS\Portal\framework\runtime\tomcat\conf\server.xml.
  3. Aprire ArcGIS\Portal\framework\runtime\tomcat\conf\server.xml in un editor di testo.
  4. Individuare il connettore SSL ricercando la stringa <Connector SSLEnabled="true".
  5. Modificare il valore del parametro keyAlias riportandolo a quello predefinito (keyAlias="portal") e salvare le modifiche.
  6. Accedere alla directory di Portal for ArcGIS come un membro con privilegi amministrativi.
  7. Scegliere Sicurezza > Certificati SSL e fare clic su Aggiorna. Nella pagina successiva, confermare Aggiorna senza modificare i parametri.
  8. Il portale si riavvia automaticamente.

Quando il portale è configurato affinché utilizzi l'Autenticazione Windows integrata, gli accessi utente non funzionano in modo intermittente o sono molto lenti. I log del portale contengono la voce: User '<username>' not found in the identity store provider.

Quando apro Organizzazione > Impostazioni > ArcGIS Online nel sito Web del portale, viene visualizzato un messaggio di errore che segnala che le credenziali non sono valide o che non è possibile accedere ad ArcGIS Online. Qual è il problema e come lo risolvo?

Il portale richiede credenziali ArcGIS Online valide per accedere a Living Atlas per abbonati e premium. Se il portale non può accedere ad ArcGIS Online usando le credenziali utilizzate quando si è abilitato il contenuto Living Atlas per abbonati e premium, si visualizza uno dei seguenti messaggi sul sito Web del portale e nei log per il server di hosting:

  • Le credenziali usate per accedere ai contenuti per abbonati o premium di Living Atlas non sono valide. Inserire le credenziali di un account aziendale ArcGIS Online valido.ArcGIS Enterprise si è collegato all'organizzazione ArcGIS Online e ha determinato che le credenziali esistenti non sono valide. Verificare che la password del proprio account ArcGIS Online non sia cambiata e, per i contenuti premium, che l'account abbia ancora crediti disponibili.

    Se la password è cambiata o se si ha necessità di fornire un nuovo account per accedere ai contenuti Living Atlas per abbonati e premium da ArcGIS Online, aggiornare le credenziali.

  • Non è possibile accedere a ArcGIS Online da questo portale. Verificare le impostazioni del firewall o le impostazioni proxy del portale.ArcGIS Enterprise non può collegarsi all'account ArcGIS Online associato alle credenziali. Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto a problemi di rete che impediscono la comunicazione con ArcGIS Online.
  • Impossibile convalidare le credenziali usate per accedere ai contenuti per abbonati o premium di Living Atlas. I contenuti non possono essere aggiornati. Contattare il supporto tecnico Esri o il proprio distributore internazionale.: si è verificato un errore interno non comune che non può essere identificato. Se si visualizza questo messaggio, contattare il supporto tecnico (se si risiede negli USA) o il proprio distributore internazionale Esri (se si risiede fuori dagli USA) per identificare e risolvere il problema.

La directory del contenuto del portale contiene ora diversi gigabyte.

Il portale archivia i registri incrementali delle transazioni in una sottodirectory della directory del contenuto del portale, per consentire la creazione di backup incrementali del portale. Il percorso predefinito è C:\arcgisportal\backups\walarchive). Inizialmente, le dimensioni di questa sottodirectory sono limitate a 5 GB. Una volta eseguito un backup utilizzando lo strumento webgisdr, questo limite viene rimosso, ma i registri delle transazioni vengono cancellati ogni volta che si esegue lo strumento. Se è trascorso un lungo periodo di tempo senza creare un backup completo del portale, e la sottodirectory supera i 5 GB, viene registrato il seguente messaggio:

I log delle transazioni del portale consumano oltre 5 GB di spazio su disco. Eseguire un backup completo utilizzando lo strumento webgisdr per cancellare questi log.

Per ulteriori informazioni sullo strumento webgisdr, consultare Creare un backup di ArcGIS Enterprise.

Perché mi viene mostrato un errore riguardo un elemento mancante durante la creazione di un backup del portale?

Questo tipo di errore si verifica quando un elemento è ancora presente nel database interno del portale ma non è presente nella directory dei contenuti. È il risultato di un'eliminazione incompleta dell'elemento. Normalmente, quando si elimina un elemento, si elimina dal database interno e dalla directory dei contenuti. Tuttavia, alcune volte un elemento non viene eliminato correttamente dal database interno.

In tal caso, quando si crea un backup viene registrato un errore di AVVERTIMENTO, che indica che è necessario eliminare l'elemento manualmente. Nota: il valore o i valori itemID forniti dal messaggio di errore. A meno che non si tratti di un elemento di proprietà di Esri, è possibile attenersi alla procedura seguente per eliminare l'elemento.

Suggerimento:

È inoltre possibile contattare il Supporto tecnico per ottenere aiuto durante la procedura.

  1. Accedere all'API di condivisione del portale come amministratore (https://portal.domain.com/webadaptor/sharing/rest).
  2. Ricercare l'elemento nell'API utilizzando l'endpoint /search. Per il parametro Ricerca di testo, inserire id: utilizzando il itemID proveniente dal messaggio di registro.
  3. Nei risultati di ricerca, fare clic sul link che identifica il proprietario dell'elemento. Viene visualizzata la pagina delle informazioni del proprietario.
  4. In Risorse correlate, fare clic su Contenuti utente.
  5. Fare clic sul itemID proveniente dai registri. Appare un messaggio che indica un Internal Server Error.
  6. Aggiungere /delete all'URL dell'endpoint dell'elemento. Confermare l'operazione di eliminazione.
  7. Ripetere i passaggi dal 2 al 6 per ogni elemento che è apparso nel messaggio di registro.

Quando si abilita la funzionalità Accesso feature o Mapping "tiled" durante la pubblicazione di un servizio ospitato su un portale ArcGIS Enterprise da ArcMap, gli editori visualizzano un avviso di sicurezza in cui è richiesta la verifica di un certificato.

La richiesta di verifica di un certificato visualizzata in ArcMap durante la pubblicazione di un servizio ospitato può essere causata da uno o entrambi i seguenti fattori:

  • ArcGIS Server utilizza un certificato autofirmato. Per impostazione predefinita, il server viene preconfigurato con un certificato autofirmato che consente di testare inizialmente il server e di verificare rapidamente la correttezza dell'installazione. In genere, tuttavia, è consigliabile richiedere un certificato ad un'autorità di certificazione (CA) attendibile e configurare il server affinché lo utilizzi. Può trattarsi di un certificato di dominio rilasciato dall'organizzazione o di un certificato firmato dall'autorità di certificazione.
  • L'URL di amministrazione immesso durante la federazione di ArcGIS Server con il portale utilizza HTTP anziché HTTPS, ad esempio http://gisserver.domain.com:6443/arcgis. In alternativa, è possibile abilitare l'accesso amministrativo sull'ArcGIS Web Adaptor in uso e specificare come URL di amministrazione l'URL di Web Adaptor in modo da evitare messaggi relativi ai certificati.

Per ulteriori informazioni, consultare Procedure di sicurezza consigliate.

Durante la pubblicazione di un layer della scena da ArcGIS Pro, la pubblicazione viene completata, ma non è possibile creare la cache della scena e l'editore riceve il seguente messaggio: Errore 001784: Impossibile connettersi al database usato per le cache delle scene (non autorizzato). Impossibile eseguire (Gestisci cache scene).

Dati cache dei layer di scena nel Data Store cache tile ArcGIS Data Store. Gli strumenti di caching della scena ArcGIS Server comunicano con questo database tramite HTTP ed effettuano l'autenticazione utilizzando i cookie. I criteri di sicurezza impostati sul computer ArcGIS Server Windows potrebbero impedire l'accettazione dei cookie. In alcuni casi, si tratta dell'impostazione predefinita sui sistemi operativi Windows.

Gli strumenti di memorizzazione nella cache della scena utilizzano un URL Internet per collegarsi inizialmente al database di cache della scena. In questo caso, si applicano i criteri Internet. Se la connessione Internet non è disponibile, gli strumenti tentano di connettersi utilizzando un URL Intranet; in questo caso, si applicano i criteri Intranet. Per verificare che gli URL utilizzati dagli strumenti siano configurati correttamente per accedere al database di cache della scena, verificare che i nomi dell'host ArcGIS Data Store siano corretti e aggiornare i criteri dei cookie sui computer ArcGIS Server.

  1. Aprire un browser Web ed accedere alla Administrator Directory del sito di ArcGIS Server di hosting. Effettuare l'accesso utilizzando le credenziali di amministratore di ArcGIS Server.
  2. Passare a dati > elementi > nosqlDatabases > /nosqlDatabases/AGSDataStore_nosqldb_<database name> > REST.
  3. Prendere nota delle proprietà dell'hostname e dell'unqHostname. Si tratta del nome di dominio completo e dei nomi di dominio non completi del database di cache della scena. Questi nomi verranno utilizzati successivamente per aggiornare i criteri dei cookie.
  4. Accedere a ogni computer ArcGIS Server utilizzando l'account ArcGIS Server. Questo è l'account creato per eseguire i processi ArcGIS Server quando è stato installato ArcGIS Server.
  5. Aprire le Opzioni Internet del computer. È possibile accedere a queste opzioni da Internet Explorer o dal pannello di controllo del server.
  6. Fare clic sulla scheda Sicurezza ed effettuare una delle operazioni di seguito:
    • Selezionare Intranet locale e verificare che il livello di sicurezza non sia configurato per bloccare i cookie dei siti Intranet. In caso contrario, modificare il livello di sicurezza per consentire i cookie dai siti Intranet.
      Nota:

      In alternativa, è possibile modificare i criteri di sicurezza Internet; tuttavia, questa procedura non è consigliata, poiché in questo modo il computer sarebbe configurato per accettare i cookie da qualsiasi sito Internet.

    • Selezionare Siti attendibili > Siti e aggiungere l'URL del nome host completamente qualificato del database di cache della scena, ad esempio datastore.domain.com. Inoltre, aggiungere l'URL del nome host non completo come sito attendibile, ad esempio datastore.
  7. Fare clic su OK per applicare le modifiche e chiudere Opzioni Internet.
  8. Riavviare ArcGIS Server.
  9. Ripetere la procedura per tutti i computer ArcGIS Server del sito.