Skip To Content

Aggiungere elementi

Se l'account dispone di privilegi per creare contenuto, è possibile aggiungere file dal dispositivo, elementi dal web, app e data store sul portale ArcGIS Enterprise. È anche possibile salvare mappe e pubblicare app. Gli elementi sono accessibili solo dall'utente fino a quando non li condivide con altri.

Aggiungere file dal dispositivo

È possibile aggiungere al sito Web file supportati del computer e condividerli per consentire ad altri utenti di scaricarli ed aprirli in applicazioni desktop. Quando si condividono file con valori separati da virgole (CSV) con tutti (pubblico), è possibile utilizzare l'URL che compare sulla pagina dell'elemento per aggiungere il CSV come layer web. È anche possibile aggiungere file immagine ed utilizzare l'URL per mostrare immagini in applicazioni Web e pop-up. È necessario condividere il CSV e i file immagine con tutti (pubblico) per visualizzare l'URL nella pagina dell'elemento.

Se si dispone dei privilegi per pubblicare Feature Layer hosted, è possibile pubblicare un Feature Layer hosted quando si caricano file supportati come file di forma compressi e fogli di calcolo Microsoft Excel.

Nota:

Una volta pubblicati, i dati caricati da uno shapefile o un da un file geodatabase verranno convertiti nella proiezione Web Mercator.

  1. Verificare di avere effettuato l'accesso e di disporre dei privilegi per creare contenuti.
  2. Dalla scheda I miei contenuti dalla pagina contenuti, cliccare Nuovo elemento.
  3. Cliccare Il tuo dispositivo per scegliere il file dal dispositivo o trascinare il file in una zona di trascinamento.
  4. Se è stato caricato un .zip file, scegliere i contenuti del file dal menu a discesa Tipo elemento drop-down menu, come ad esempio un modello di mappa o un esempio di codice.
  5. Quando viene caricato un esempio di codice (.zip), è necessario selezionare il linguaggio dell'esempio, come Java o C++.
  6. Se necessario, scegliere di aggiungere il file e creare un layer feature hosted o aggiungere solo il file.
  7. Fare clic su Avanti.
  8. Digitare il titolo.
  9. Scegliere una cartella in I miei contenuti dove si desidera salvare l'elemento.
  10. Se l'amministratore dell'organizzazione ha configurato categorie di contenuti, fare clic su Assegna categoria e selezionare fino a 20 categorie per facilitare il ritrovamento dell'elemento. È possibile anche iniziare a digitare un nome di una categoria per restringere l'elenco delle categorie.
  11. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  12. Facoltativamente, fornisci un riassunto che descriva l'elemento.
  13. Fare clic su Salva.

Una volta aggiunto il file, appare nel tuo contenuto, e puoi modificare i dettagli dell'elemento e condividerlo se hai i privilegi di condivisione.

Aggiungi elementi da un URL

È possibile fornire un URL per fare riferimento a un ArcGIS Server servizio web, KML e OGC WFS, WMS e WMTS. È inoltre possibile fare riferimento a documenti ed immagini memorizzate sul Web.

Quando aggiungi un elemento che fa riferimento all'URL dell'endpoint REST di quel layer o file, il sito web non memorizza l'elemento stesso.

  1. Verificare di avere effettuato l'accesso e di disporre dei privilegi per creare contenuti.
  2. Dalla scheda I miei contenuti della pagina contenuti, cliccare Nuovo elemento e cliccare URL.
  3. Digitare l'URL REST del servizio o del documento, ad esempio https://webadaptorhost.domain.com/webadaptorname/rest/services/folder/service/MapServer.

    Suggerimento:

    Per accedere ai servizi tramite HTTPS, assicurarsi che l'URL fornito all'aggiunta del servizio inizi con https.

    ArcGIS Server Gli URL del Web Service sono nel formato https://<fully qualified web adaptor machine name>/<web adaptor name>/rest/services/<folder name>/<service name>/<service type>. Se il servizio è archiviato nella cartella radice, non è necessario includere il nome della cartella nell'URL. In tal caso il formato dell'URL è https://<fully qualified web adaptor machine name>/<web adaptor name>/rest/services/<service name>/<service type>.

    Per trovare l'URL REST di un servizio ArcGIS Server, apriArcGIS Server l'elenco dei servizi e naviga fino al servizio che vuoi condividere. È possibile copiare l'URL dalla barra degli indirizzi del browser. Non aggiungere parametri, ad esempio un token, all'URL.

  4. Verificare che il tipo di elemento sia corretto. Se il tipo è differente da quello selezionato, scegliere il tipo corretto di elemento:
  5. Se è stato aggiunto un servizio sicuro che è disponibile esternamente, scegliere se si desiderano o meno le credenziali archiviate con l'elemento del servizio. Se le credenziali non vengono memorizzate con l'elemento, a tutti coloro che effettuano l'accesso all’elemento verranno richieste le credenziali ad ogni accesso all’elemento del servizio. Se le credenziali vengono memorizzate con l'elemento, non verranno più richieste.
  6. Fare clic su Avanti.
  7. Se è stato aggiunto un servizio sicuro disponibile esternamente, immettere un nome utente e una password di un account che ha l'accesso al servizio.

    I nomi utente tengono conto tra maiuscole e minuscole a seconda della modalità di gestione dei sistemi di identità. Se si memorizzano le credenziali e si intende condividere il servizio in un'app pubblica, è possibile abilitare la limitazione della velocità per limitare l'utilizzo sul servizio.

    Nota:

    Se non vengono visualizzati i campi nome utente e password o le opzioni per memorizzare o meno le credenziali oppure se viene visualizzato un messaggio di errore quando si tenta di aggiungere il servizio protetto, potrebbe esserci un problema con la configurazione HTTPS. Il sito di ArcGIS Server che fornisce il servizio per l'archiviazione delle credenziali deve supportare HTTPS e disporre di un certificato valido firmato da un'autorità di certificazione nota. Per ulteriori suggerimenti sulla risoluzione dei problemi aggiuntiva, contattare l'assistenza Esri (negli Stati Uniti) o il distributo internazionale (al di fuori degli Stati Uniti).

  8. Se è stato aggiunto un layer MWS (OGC), scegliere i layer che si desidera che siano visibili.
  9. Se è stato aggiunto un layer WFS (OGC) o WMTS (OGC), selezionare il layer che sarà disgnato quano l'elemento viene aggiunto alla mappa. Se si desidera aggiungere più layer da un servizio WFS o WMTS, è necessario creare singoli elementi per ogni layer.

    Se il servizio WMTS supporta più proiezioni, è necessario selezionare una proiezione specifica. Per impostazione predefinita, la prima proiezione è disponibile se selezionata.

  10. Fare clic su Avanti.
  11. Digitare il titolo.
  12. Scegliere una cartella in I miei contenuti dove si desidera salvare l'elemento.
  13. Se l'amministratore dell'organizzazione ha configurato categorie di contenuti, fare clic su Assegna categoria e selezionare fino a 20 categorie per facilitare il ritrovamento dell'elemento. È possibile anche iniziare a digitare un nome di una categoria per restringere l'elenco delle categorie.
  14. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  15. Facoltativamente, fornisci un riassunto che descriva l'elemento.
  16. Fare clic su Salva.

Una volta aggiunto l'elemento dal web usando il suo URL, l'elemento appare nel tuo contenuto, e puoi modificare i dettagli dell'elemento e condividerlo se hai privilegi di condivisione.

Aggiungere app

È possibile aggiungere al portale app Web esistenti come elementi, in modo che i membri dell'organizzazione possano cercarle e individuarle. Quando si aggiunge un'app come elemento, viene condiviso l'URL dell'app; il portale non ospita i file dell'app. Un altro modo per condividere app con i membri dell'organizzazione è quello di pubblicare un' app Web creata da una mappa. Per ulteriori informazioni, consultare Creare app a partire da mappe.

  1. Verificare di avere effettuato l'accesso e di disporre dei privilegi per creare contenuti.
  2. Dalla scheda I miei contenuti dalla pagina dei contenuti, cliccare Nuovo elemento e cliccare Applicazione.
  3. Scegliere il tipo di app:
    • Web Mapping: un'app Web creata con un'API Web, come JavaScript.
    • Desktop: un app per desktop creata su una piattaforma desktop, ad esempio Java o .NET (Desktop Microsoft Windows).
    • Mobile: un'applicazione scaricabile creata per dispositivi mobili con un SDK, come iOS o Android.
    • Altra applicazione: un'applicazione desktop o qualsiasi tipo di app generica dove non si hanno dettagli riguardo allo scopo, API/SDK o indirizzo URL.

    Se si accede come amministratore, sono disponibili altre opzioni per ArcGIS Web AppBuilder e ArcGIS Experience Builder app.

  4. Per il mapping web, desktop o mobile, digitare l'URL dell'app, per esempio,https://<myServer>/myWebMapApp.
  5. Per le app desktop, fare clic su Sfoglia e scegliere il .zip file che contiene l'app.
  6. Fare clic su Avanti.
  7. Digitare il titolo.
  8. Scegliere una cartella in I miei contenuti dove si desidera salvare l'elemento.
  9. Se l'amministratore dell'organizzazione ha configurato categorie di contenuti, fare clic su Assegna categoria e selezionare fino a 20 categorie per facilitare il ritrovamento dell'elemento. È possibile anche iniziare a digitare un nome di una categoria per restringere l'elenco delle categorie.
  10. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  11. Opzionalmente, aggiungi un sommario che descriva l'applicazione.
  12. Fare clic su Salva.

Una volta aggiunta l'app, appare nel tuo contenuto, e puoi modificare i dettagli dell'elemento (dove puoi allegare il codice se vuoi) e condividerlo se hai privilegi di condivisione.

Registrare un'app

È possibile registrare le app sviluppate basate su OAuth 2.0. La registrazione di un'app nel portale fornisce un ID app. che costituisce la base per distribuire app e ottenere report di utilizzo.

È necessario aggiungere l'app al portale prima di poterla registrare. Per ulteriori dettagli, vedere la sezione precedente. Una volta aggiunta, attenersi alla procedura seguente per registrare l'app e ottenere ID e segreto dell'app.

  1. Verificare di avere effettuato l'accesso con un account che dispone dei privilegi per creare contenuti.
  2. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca sul titolo dell'app che vuoi registrare.

    Cliccando sul nome dell'app si apre la sua pagina degli elementi.

  3. Fare clic sulla scheda Impostazioni. Scorrere verso il basso fino alla sezione Registrazione app e fare clic su Registra.

    Se l'app aggiunta è di tipo generico, verrà registrata automaticamente e, anziché il pulsante Registra, apparirà il pulsante Informazioni registrate. È possibile visualizzare ed aggiornare le informazioni sulla registrazione.

  4. Selezionare il tipo di app: browser, nativa, server o multipla.
  5. Per ogni URI di reindirizzamento, fornire l'indirizzo in formato ["https://<server>[:port]"] e fare clic su Aggiungi.

    Gli URI di reindirizzamento sono indirizzi validi a cui gli utenti dell'app possono essere reindirizzati dopo aver effettuato con successo l'accesso.

  6. Per rimuovere un URI aggiunto in precedenza, selezionarlo, fare clic su Elimina, quindi su Registra.

Visualizzare e aggiornare le informazioni di registrazione dell'app

Una volta registrata un'app, è possibile visualizzare le informazioni di registrazione, che includono un ID app e un segreto app, e aggiornare gli URI di reindirizzamento, ripristinare il segreto e annullare la registrazione dell'app.

Nota:

La reimpostazione del segreto dell'app renderà nulli tutti i token utente e app esistenti rilasciati per l'app. Gli utenti dovranno effettuare di nuovo l'accesso all'app e potrebbe essere necessario aggiornare le app configurate con il segreto.

  1. Verificare di aver effettuato l'accesso al portale e fare clic sulla scheda I Miei Contenuti della pagina dei contenuti.
  2. Fare clic sul titolo dell'app registrata.
  3. Nella pagina dell'elemento, fare clic sulla scheda Impostazioni.
  4. Scorrere verso il basso fino alla sezione Impostazioni applicazione e fare clic su Informazioni registrate.

    È possibile visualizzare i seguenti dettagli: ID dell'app, segreto dell'app, tipo dell'app e URI di reindirizzamento.

  5. Per aggiornare gli URI di reindirizzamento, fare clic su Aggiorna e attenersi alla procedura seguente:
    1. Per aggiungere un URI di reindirizzamento, fornire l'indirizzo e fare clic su Aggiungi.
    2. Per rimuovere un URI di reindirizzamento, selezionare l'indirizzo URI e fare clic su Elimina.
    3. Fare clic su Aggiorna, quindi su Salva.
  6. Per ripristinare il segreto dell'app, fare clic su Aggiorna e attenersi alla procedura seguente:
    1. Fare clic su Reimposta segreto.

      La reimpostazione del segreto dell'app renderà nulli tutti i token utente e app esistenti rilasciati per quest'app. Gli utenti dovranno effettuare di nuovo l'accesso all'app e potrebbe essere necessario aggiornare le app configurate con il segreto.

    2. Fare clic su per confermare la reimpostazione del segreto dell'app.
    3. Fare clic su Aggiorna, quindi su Salva.
  7. Per annullare la registrazione dell'app, fare clic su Annulla registrazione app.

    L'app non è più registrata. Non è necessario salvare la pagina dell'elemento.

Aggiungi un Data Store

Ci sono diversi tipi di elementi del data store gestiti dall'utente che puoi aggiungere alla tua organizzazione. Ognuno di essi richiede di fornire informazioni diverse, e ognuno viene utilizzato per uno scopo diverso.

Nota:

Anche se si aggiunge il Data store al portale, questo processo registra il Data store con server federati. Pertanto, ogni macchina in ogni sito federato ArcGIS Server deve essere configurata per accedere alla posizione del database o della cartella.

Se il data store gestito dall'utente è già registrato in uno o più siti federati ArcGIS Server del portale, ad esempio se è stato registrato in ArcGIS Pro 2.4 o in una release precedente o ArcGIS Server Manager, non utilizzare questi passaggi per aggiungere l'elemento del data store. Invece, parlare con l'amministratore dell'organizzazione sulla creazione di un elemento data store da un data store registrato esistente.

Le sezioni seguenti descrivono come aggiungere ogni tipo di data store. Usa i link qui sotto per accedere al tipo di archivio dati che devi aggiungere.

Aggiungere un elemento del data store della cartella

Per pubblicare layer da file in una cartella condivisa, aggiungere un elemento del data store della cartella.

  1. Per aggiungere una cartella come data store, assicurarsi che la cartella funzioni come percorso di condivisione di file di rete (NFS).

    Per ulteriori informazioni su come rendere accessibili le origini dati, si veda Controllo dell'accesso ai dati pubblicati dagli elementi del Data Store.

  2. Aprire il portale ed effettuare l'accesso.

    È necessario accedere come membro con privilegi per creare contenuti e registrare Data Store.

  3. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca su Nuovo elemento e su Data store.
  4. Scegliere Cartella per il tipo di elemento del data store da creare e fare clic su Avanti.
  5. Digita il percorso della cartella.
  6. Fornire informazioni per le origini di dati.

    Se i client ArcGIS utilizzati per pubblicare i dati accedono ai dati in una cartella, ma i siti ArcGIS Serverfederati devono accedere a una copia dei dati in una seconda cartella, è necessario fornire informazioni per entrambe le origini dati.

  7. Fare clic su Avanti per scegliere i siti di ArcGIS Server con cui questo Data Store verrà registrato.
  8. Selezionate il ArcGIS GIS Server e i siti ArcGIS Image Server con i quali volete registrare questo data store. Se non si è certi di quali siti coprono questi ruoli, contattare l'amministratore di ArcGIS Server.

    È possibile selezionare un sito solo se lo stato è normale, il che significa che il sito può connettersi all'origine dati.

    Nota:

    Se questo data store è già registrato con un server federato (ad esempio si è effettuata la registrazione con uno dei server federati in ArcGIS Server Manager), non è possibile selezionare quel server federato dall'elenco. In caso contrario, si riceverà un errore.

  9. Fare clic su Avanti.
  10. Digitare un titolo per l'elemento Data Store.

    Questo è il nome dell'elemento che apparirà nel portale e ArcGIS Pro.

  11. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  12. In I miei contenuti selezionare la cartella in cui salvare l'elemento Data Store.
  13. Fare clic su Aggiungi archivio dati.

Se hai aggiunto un data store di cartelle, condividi l'elemento del data store con i gruppi i cui membri hanno bisogno di creare livelli di immagini.

Aggiungere un elemento del data store del database

Per pubblicare l'immagine della mappa e i feature layer dal contenuto del database o per pubblicare i layer dell'immagine della mappa dal contenuto del cloud data warehouse a cui si accede tramite un file di connessione al database (.sde), aggiungi un elemento del data store del database. Se i dati sono memorizzati in un database o in un geodatabase aziendale, tu, come proprietario dell'elemento del data store del database, puoi anche pubblicare immagini di mappe e feature layer in blocco dall'elemento del data store nel portale.

  1. Per aggiungere un data store di database, devi prima creare un file di connessione al database (file .sde) che si connette a un database supportato o a un cloud data warehouse. Connettiti usando le credenziali di un account o di un utente che ha accesso ai dati di cui hai bisogno e le autorizzazioni richieste sui dati. È necessario salvare le credenziali con il file di connessione. Non è possibile usare un file .odc.

    Per ulteriori informazioni su come rendere accessibili le origini dati, si veda Controllo dell'accesso ai dati pubblicati dagli elementi del Data Store.

  2. Aprire il portale ed effettuare l'accesso.

    È necessario accedere come membro con privilegi per creare contenuti e registrare Data Store.

  3. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca su Nuovo elemento e su Data store.
  4. Scegli il tipo di data store Database.
  5. Fare clic su Avanti per configurare il collegamento ai dati di origine.
  6. Clicca su Scegli file e cerca il file di connessione al database (.sde) che accede al database, al geodatabase aziendale o al cloud data warehouse che vuoi registrare.
  7. Fornire informazioni per le origini di dati.

    Nella maggior parte dei casi, i client utilizzati per pubblicare i livelli da questo data store registrato useranno la stessa posizione del sito ArcGIS Server. Tuttavia, se il tuo client ArcGIS accederà ai dati in un database ma i siti federati ArcGIS Server hanno bisogno di accedere a una copia dei dati in un secondo database, devi fornire informazioni per entrambe le origini di dati.

  8. Fare clic su Avanti per scegliere i siti di ArcGIS Server con cui questo Data Store verrà registrato.
  9. Selezionate i siti ArcGIS GIS Server con i quali volete registrare questo data store. Se non si è certi di quali siti coprono questi ruoli, contattare l'amministratore di ArcGIS Server.

    È possibile selezionare un sito solo se lo stato è normale, il che significa che il sito può connettersi all'origine dati.

    Nota:

    Se questo data store è già registrato con un server federato (ad esempio si è effettuata la registrazione con uno dei server federati in ArcGIS Server Manager), non è possibile selezionare quel server federato dall'elenco. In caso contrario, si riceverà un errore.

  10. Fare clic su Avanti.
  11. Digitare un titolo per l'elemento Data Store.

    Questo è il nome dell'elemento che apparirà nel portale e ArcGIS Pro.

  12. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  13. In I miei contenuti selezionare la cartella in cui salvare l'elemento Data Store.
  14. Fare clic su Aggiungi archivio dati.

Se hai aggiunto un elemento di data store di database e hai scelto un sito federato ArcGIS GIS Server con cui registrarlo, puoi pubblicare immagini di mappe e feature layer per tutte le classi di feature accessibili attraverso questo elemento di data store e pubblicare table layer per tutte le tabelle accessibili attraverso questo elemento di data store, a patto che il data store non acceda a un data warehouse cloud. Se i membri della tua organizzazione pubblicheranno dati da questa connessione al database in ArcGIS Pro, condividi l'elemento del data store con un gruppo a cui appartengono quei membri. Questo consente a questi membri di pubblicare dati usando le stesse credenziali database con ogni server federato che è stato specificato nel passaggio 13.

Aggiungere un elemento del data store del cloud

Aggiungere un elemento di data store nel cloud per pubblicare layer di immagini da file di immagine in una posizione di archiviazione nel cloud e per pubblicare layer di scene, tile o tile vettoriali che fanno riferimento a contenuti in una posizione di archiviazione nel cloud.

  1. Per aggiungere un archivio cloud, occorre disporre di un account con un provider di archiviazione cloud supportato e deve esistere una posizione dell'archivio cloud.

    Per ulteriori informazioni su come rendere accessibili le origini dati, si veda Controllo dell'accesso ai dati pubblicati dagli elementi del Data Store.

  2. Aprire il portale ed effettuare l'accesso.

    È necessario accedere come membro con privilegi per creare contenuti e registrare Data Store.

  3. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca su Nuovo elemento e su Data store.
  4. Scegli Cloud per il tipo di elemento dell'archivio dati da creare.
  5. Fare clic su Avanti per configurare il collegamento ai dati di origine.
  6. Scegliere un provider di cloud storage e specificare le credenziali per la connessione.

    Le informazioni da specificare variano a seconda del tipo di fornitore.

    Nota:

    Per collegarsi a un cloud privato, scegliere Personalizzato dal menu a discesa Regione e digitare o incollare l'URL per accedere al cloud privato nel campo URL privato.

    • Amazon S3

      Fornisci quanto segue per connetterti a un bucket Amazon Simple Storage Service (S3) o a un bucket S3 compatibile:

      • Scegli un tipo di credenziale: usa un ruolo IAM o una chiave d'accesso. Se usi una chiave di accesso, devi fornire l'ID della chiave di accesso e la corrispondente chiave di accesso segreta che hai ottenuto dal tuo account Amazon Web Services (AWS).
      • Scegli la regione in cui il bucket esiste e digita il nome del bucket.
      • Per registrare una sottocartella nel bucket, digita il percorso della cartella.

    • Archiviazione cloud di Google

      Fornisci quanto segue per connetterti a un bucket Google Cloud:

      • Fornisci l'ID della chiave d'accesso e la corrispondente chiave d'accesso segreta che hai ottenuto dal tuo account Google Cloud.
      • Per registrare una sottocartella nel bucket, digita il percorso della cartella.

    • Microsoft Azure Storage

      Fornire quanto segue per connettersi a una posizione di archiviazione Microsoft Azure Blob :

      • Fornisci il nome del tuo Microsoft Azure e la chiave dell'account per accedervi.
      • Scegli l'ambiente Azure in cui esiste la posizione di archiviazione.
      • Fornisci il nome del contenitore di archiviazione Blob.
      • Per registrare una sottocartella nel contenitore di archiviazione, inserisci il percorso della cartella.

    • Archiviazione cloud di Alibaba

      Fornire quanto segue per connettersi a un Alibaba Cloud Object Storage Service (OSS) bucket:

      • Fornisci l'ID della chiave d'accesso e la corrispondente chiave d'accesso segreta che hai ottenuto dal tuo account Alibaba.
      • Scegli la regione in cui il bucket esiste e digita il nome del bucket.
      • Per registrare una sottocartella nel bucket, digita il percorso della cartella.

  7. Fare clic su Avanti per scegliere i siti di ArcGIS Server con cui questo Data Store verrà registrato.
  8. Selezionate il ArcGIS GIS Server e i siti ArcGIS Image Server con i quali volete registrare questo data store. Se non si è certi di quali siti coprono questi ruoli, contattare l'amministratore di ArcGIS Server.

    È possibile selezionare un sito solo se lo stato è normale, il che significa che il sito può connettersi all'origine dati.

    Nota:

    Se questo data store è già registrato con un server federato (ad esempio si è effettuata la registrazione con uno dei server federati in ArcGIS Server Manager), non è possibile selezionare quel server federato dall'elenco. In caso contrario, si riceverà un errore.

  9. Fare clic su Avanti.
  10. Digitare un titolo per l'elemento Data Store.

    Questo è il nome dell'elemento che apparirà nel portale e ArcGIS Pro.

  11. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  12. In I miei contenuti selezionare la cartella in cui salvare l'elemento Data Store.
  13. Fare clic su Aggiungi archivio dati.

Condividi l'elemento del data store con i gruppi i cui membri hanno bisogno di creare livelli di immagini.

Aggiungi una condivisione di file di big data

Quando si crea un data store di condivisione di file di big data, si crea un elemento di condivisione di file di big data associato nella tua organizzazione. Utilizza l'elemento di condivisione di file di big data associato per accedere ai dati da utilizzare come input o per memorizzare i dati di output generati da GeoAnalytics Tools.

  1. Per aggiungere una condivisione di file di big data, devi avere una posizione di condivisione di file esistente o una posizione di archiviazione nel cloud che contiene i tuoi dati. Per le istruzioni vedi Iniziare con le condivisioni di file di big data.

    Per ulteriori informazioni su come rendere accessibili le origini dati, si veda Controllo dell'accesso ai dati pubblicati dagli elementi del Data Store.

  2. Aprire il portale ed effettuare l'accesso.

    È necessario accedere come membro con privilegi per creare contenuti e registrare Data Store.

  3. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca su Nuovo elemento e su Data store.
  4. Opta per Big data file share per il tipo di data store.

    Questa opzione è presente solo se il portale ha una GeoAnalytics Server configurata.

  5. Fare clic su Avanti per configurare il collegamento ai dati di origine.
  6. Per connetterti a una condivisione di file di big data, digita il percorso di una cartella condivisa o accedi a una directory Apache Hadoop Distributed File System (HDFS) o a un database di metastore Apache Hive fornendo le informazioni appropriate per connetterti alla posizione di archiviazione.

    In alternativa, è possibile scegliere un cloud store esistente o creare un cloud store scegliendo il provider di archiviazione e le credenziali per accedervi. Sia che tu usi un cloud store esistente o ne crei uno, solo lo storage Blob Microsoft Azure, i bucket Amazon Simple Storage Service (S3) o i bucket compatibili S3 sono supportati.

  7. Fornisci informazioni per la tua origine dati.

    Le informazioni fornite variano a seconda della loro origine. Per le istruzioni vedi Iniziare con le condivisioni di file di big data.

  8. Fare clic su Avanti per scegliere i ArcGIS Server siti con cui questo Data Store verrà registrato.

    I file share di big data possono essere registrati solo con il sito del portaleArcGIS GeoAnalytics Server.

    È possibile selezionare un sito solo se lo stato è normale, il che significa che il sito può connettersi all'origine dati.

  9. Fare clic su Avanti.
  10. Digitare un titolo per l'elemento Data Store.
  11. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  12. In I miei contenuti selezionare la cartella in cui salvare l'elemento Data Store.
  13. Fare clic su Aggiungi archivio dati.

Quando si crea un archivio dati di condivisione di file di big data, vengono creati due o tre elementi nella tua organizzazione: un elemento di condivisione di file di big data, un elemento di data store dati di condivisione di file di big data e, se hai usato un cloud store, un elemento di data store cloud. Questi elementi sono interdipendenti, ma interagirete solo con l'elemento di condivisione dei file di big data, a meno che non debba cancellare gli elementi.

Aggiungere un database NoSQL

Per memorizzare un grafico della conoscenza in un database NoSQL supportato e controllato dall'utente, è necessario aggiungere un elemento di data store NoSQL al portale e registrarlo nel sito del portale Knowledge Server. È necessario un database NoSQL vuoto per ogni grafico della conoscenza creato in ArcGIS Pro.

Consultare i Knowledge server di ArcGIS requisiti di sistema per ulteriori informazioni.

  1. Aprire il portale ed effettuare l'accesso.

    È necessario accedere come membro con privilegi per creare contenuti e registrare Data Store.

  2. Dalla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, clicca su Nuovo elemento e su Data store.
  3. Scegliere NoSQL e fare clic su Avanti.

    Questa opzione è presente solo se il portale ha unaKnowledge Server configurata.

  4. Lasciare Neo4j selezionato e fare clic su Avanti.
  5. Fornire l'URI di connessione e le informazioni di autenticazione per connettersi Neo4jall'istanza e al database e fare clic su Avanti.

    Consultare la Neo4j Java documentazione del driver per i requisiti di connessione.

  6. Fare clic su Avanti per scegliere i ArcGIS Server siti con cui questo Data Store verrà registrato.

    I data store NoSQL possono essere registrati solo sul sito del portaleKnowledge server di ArcGIS.

    È possibile selezionare un sito solo se lo stato è normale, il che significa che il sito può connettersi all'origine dati.

  7. Fare clic su Avanti.
  8. Digitare un titolo per l'elemento Data Store.

    Questo è il nome dell'elemento che apparirà nel portale e ArcGIS Pro.

  9. Opzionalmente, scrivi dei tag che descrivono l'elemento.

    Separare i termini con virgole, ad esempio Parco nazionale è un tag, mentre Parco, nazionale sono due tag.

    Mentre si digita, è possibile selezionare uno qualsiasi dei tag suggeriti che vengono visualizzati; i suggerimenti vengono generati dai tag aggiunti in precedenza.

  10. Se l'amministratore dell'organizzazione ha configurato delle categorie di contenuto, clicca su Assegna categoria e seleziona fino a 20 categorie per aiutare le persone a trovare l'elemento.

    È anche possibile usare la casella Filtra categorie per restringere l'elenco delle categorie.

  11. In I miei contenuti selezionare la cartella in cui salvare l'elemento Data Store.
  12. Fare clic su Aggiungi archivio dati.

Viene creato un elemento del data store nel contenuto.

Condividere l'elemento del data store con gruppi i cui membri creeranno a knowledge graph in ArcGIS Pro.