Skip To Content

Gestire Feature Layer hosted

Determinate impostazioni possono essere modificate su un Feature Layer hosted (o una tabella), mentre altre sono impostate su singoli layer nell'hosted feature layer. La sezione seguente descrive il modo in cui il proprietario di un layer o un amministratore possono gestire le impostazioni per un Feature Layer hosted e i layer in esso contenuti.

Suggerimento:

Le seguenti impostazioni sono valide per chiunque acceda all’hosted feature layer. Tenere in considerazione questi aspetti quando si condivide il layer:

  • Usare un hosted feature layer offline o in una collaborazione-Abilita sincronizzazione (obbligatorio per l'utilizzo offline e la collaborazione)
  • Esportare i dati dall’hosted feature layer-Consenti ad altri utenti di esportare in formati diversi
  • Aggiungere allegati alle feature negli hosted feature layer-Abilita allegati

Tenere anche in considerazione che se si condivide un hosted feature layer con un gruppo di aggiornamento condiviso, i membri dei gruppi possono gestire molte delle impostazioni sul layer.

Rinominare layer

È possibile modificare il nome degli elementi e dei layer del feature layer hosted all'interno dei feature layer hosted.

La modifica del nome dell'elemento o dei nomi dei layer in un feature layer hosted non influisce sui nomi in qualsiasi layer hosted o vista dipendente. Analogamente, la modifica del nome dell'elemento del layer dipendente o dei nomi dei layer nel layer dipendente non cambia i nomi nel feature layer hosted di origine.

  1. Accedere all'organizzazione e aprire la pagina dell’elemento della copia del feature layer hosted. Per rinominare un sublayer, aprire la sua pagina degli elementi facendo clic sul nome del layer nell'elenco Layer nella scheda Panoramica.
  2. Nella scheda Panoramica, fare clic sul pulsante Modifica accanto al nome dell'elemento o del layer da modificare.
  3. Digitare un nuovo nome del layer o dell’elemento e premere Salva.

Gestire le impostazioni dell'editor

Se si è il proprietario di un Feature Layer hosted o un amministratore, è possibile consentire a terzi di modificare il Feature Layer hosted. Consentendo la modifica a terzi, è possibile anche registrare gli accessi agli editor e limitare ulteriormente l'accesso alle feature in base a questi accessi.

Il proprietario del Feature Layer hosted può modificare il layer anche se la modifica non è abilitata nel layer.

Nota:

Il termine editor si riferisce qui a qualunque membro che possa modificare dati nel layer. Non si limita ai membri con tipo di utente Editor.

Nota:

Alcune funzionalità non sono ancora supportate nel nuovo Map Viewer (Il nuovo Map Viewer era disponibile precedentemente come una installazione beta separata ed è ora automaticamente disponibile nel portale). Per maggiori informazioni, consultare la guida di compatibilità, e utilizzare Map Viewer classico (precedentemente noto come Map Viewer) secondo necessità per flussi di lavoro non supportati.

Consentire ad altri utenti di apportare modifiche

Il proprietario di un Feature Layer hosted o l'amministratore dell'organizzazione può controllare le eventuali modifiche che è possibile apportare un Feature Layer hosted. È possibile configurare il layer in modo che registri i casi in cui vengono effettuate modifiche alle singole feature del layer indicandone anche l'autore. Se si sceglie di tenere traccia delle modifiche su un Feature Layer hosted, tali modifiche vengono registrate per tutte le viste modificabili create dal Feature Layer hosted.

Nota:

Se il feature layer è condiviso con il pubblico, è necessario abilitare Raccolta dati pubblici sul layer prima di abilitare la modifica.

Seguire questi passaggi per consentire la modifica e specificare i tipi di modifiche che è possibile eseguire:

  1. Aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer hosted per il quale si desidera consentire la modifica ad altri utenti.
  2. Fare clic sulla scheda Impostazioni.
  3. Scorrere fino alla sezione Impostazioni Feature Layer (hosted) o Impostazioni Feature Layer (hosted, vista) e selezionare Abilita la modifica.

    Nota:

    Non è possibile abilitare la modifica o la sincronizzazione sulle viste di feature layer hosted create a seguito dell'esecuzione dello strumento Join delle feature.

  4. Selezionare Registra l'autore e l'ultimo utente che ha aggiornato le feature per registrare gli accessi agli editor e controllare ulteriormente cosa gli editor possono vedere e fare con i Feature Layer hosted.

    Le viste del Feature Layer hosted ereditano questa impostazione dal Feature Layer hosted da cui sono create e non possono essere configurate in modo indipendente. Per abilitare o disabilitare il monitoraggio delle modifiche per una vista del Feature Layer hosted, modificare l'impostazione di monitoraggio delle modifiche sul Feature Layer hosted dal quale la vista è stata creata.

  5. Scegliere una delle seguenti opzioni per l'impostazione di Che tipo di modifica è consentito?:
    • Scegliere Aggiungi per consentire agli editor di aggiungere la geometria delle feature. Gli editor possono anche fornire valori di attributo quando creano la feature. Una volta creata, gli editor devono disporre del privilegio Aggiorna per poter cambiare la feature o i suoi attributi.
    • Scegliere Elimina per consentire agli editor di eliminare le feature.
    • Scegliere Aggiorna per consentire agli editor di aggiornare la geometria e gli attributi delle feature. Per consentire agli editor di aggiornare solo gli attributi e non aggiornare la geometria delle feature (in altre parole, per evitare che spostino le feature), scegliere Solo attributi .
  6. Se il Feature Layer hosted è stato configurato per registrare chi crea e modifica i dati, è possibile scegliere di applicare le seguenti restrizioni aggiuntive al Feature Layer hosted o alle relative viste di Feature Layer dipendenti. Queste sono utili se il feature layer ospitato o la vista del feature layer verrà utilizzata nelle app di crowdsourcing in cui si desidera limitare le informazioni visualizzate dai collaboratori o il controllo che ogni collaboratore ha sui dati.
  7. Se gli editor devono visualizzare solo le feature che creano, selezionare Gli editor possono vedere solo le proprie feature (è richiesto un monitoraggio) nell'impostazione Quali feature possono vedere gli editor?. Abilitare questa opzione se il layer contiene informazioni riservate o proprietarie come cartelle mediche o dati di ricerca per i quali agli editor è consentito utilizzare solo i dati che raccolgono.
  8. Se non si desidera che gli editor vedano alcuna feature, incluse quelle che hanno aggiunto, selezionare Gli editor non possono visualizzare le feature, anche quelle aggiunte personalmente nell'impostazione Quali feature possono vedere gli editor?. Abilitare questa opzione quando l'editor non ha bisogno o non dovrebbe vedere le feature aggiunte di recente. Per esempio, se avete persone che raccolgono informazioni di sondaggi dal pubblico usando app come ArcGIS Survey123, potreste non volere che l'editore veda le informazioni che i partecipanti al sondaggio forniscono, poiché potrebbero essere informazioni private o sensibili come l'indirizzo di casa del partecipante.

    Quando il proprietario del Feature Layer hosted o un membro del ruolo amministratore predefinito aggiunge il layer alla mappa con controllo completo delle modifiche, egli vede tutte le feature nel layer anche se è selezionata l'opzione Gli editor non possono visualizzare le feature, anche quelle aggiunte personalmente.

    Attenzione:

    Se si attiva l'opzione Gli editor non possono visualizzare le feature, anche quelle aggiunte personalmente, il layer non può essere utilizzato in ArcGIS Collector.

  9. Per limitare le modifiche alle feature in base all'autore della feature, selezionare Gli editor possono modificare solo le proprie feature (è richiesto un monitoraggio) nell'impostazione Quali feature possono modificare gli editor?. Questo consente agli editor di eliminare e modificare le feature create, ma non di eliminare o modificare le feature di altri utenti.
  10. Se solo gli utenti anonimi (quelli che accedono al Feature Layer hosted senza connettersi all'organizzazione) devono poter aggiungere feature, selezionare Aggiungere solo nuove feature, se consentito sopra (è richiesto un monitoraggio) nell'impostazione Quale accesso hanno gli editor anonimi (non connessi)?. Questo impedisce ad utenti anonimi di modificare feature esistenti mentre tali modifiche possono ancora essere eseguite da editor che sono membri dell'organizzazione.

    Nota:

    Questa impostazione è applicabile solo se il layer è condiviso con tutti (pubblico). Se il layer non è pubblico, gli utenti anonimi non possono accedervi.

  11. Fare clic su Salva nella parte inferiore della scheda Impostazioni.

Modifica completa del controllo per i proprietari

È possibile aprire eventuali Feature Layer hosted di cui si è proprietari nel Map Viewer classico con la modifica abilitata. Ciò è possibile a prescindere che il Feature Layer sia modificabile o meno da altri utenti. Questo consente di usare un singolo Feature Layer per la visualizzazione pubblica e le modifiche interne. Questo non è supportato in Map Viewer (che prima era disponibile come installazione beta separata, ma ora è incluso automaticamente nel portale).

Per abilitare la modifica, aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer hosted, fare clic sul pulsante Apri, quindi su Aggiungi layer a nuova mappa con controllo di modifica completo.

Ulteriore controllo di modifica per layer

Talvolta, si deve rendere un Feature Layer hosted disponibile per il pubblico o un gruppo con numerosi membri per la visualizzazione; tuttavia, si desidera che solo alcuni membri dell'organizzazione possano modificarlo. Attivando la modifica su un Feature Layer hosted pubblico, chiunque può modificarlo. Analogamente, se si abilita la modifica in un Feature Layer hosted condiviso con un gruppo, tutti i membri del gruppo possono modificare il Feature Layer hosted.

Per consentire al pubblico o a gruppi con un numero elevato di utenti di visualizzare il layer ma consentire solo a un piccolo gruppo di persone di modificarlo, un amministratore nell'organizzazione può creare un gruppo che è configurato per consentire la modifica di tutti i contenuti. Aggiungere o invitare a questo gruppo i membri dell'organizzazione che si desidera possano modificare gli elementi. Tutti gli elementi condivisi con questo gruppo possono essere aggiornati dai membri, inclusi i Feature Layer hosted che non hanno la modifica abilitata.

Per modificare il feature layer ospitato, i membri del gruppo devono aprire i dettagli del feature layer ospitato e fare clic su Apri > Aggiungi layer a nuova mappa con controllo di modifica completo.

Controllo di modifica completo per amministratori

In qualità di membro del ruolo Amministratore predefinito per l'organizzazione, l'utente può aprire un Feature Layer hosted in Map Viewer classico con la modifica abilitata. Ciò è possibile indipendentemente dal livello di modifica impostato per utenti non amministratori o se il layer non è modificabile da altri. Ciò è utile se si desidera curare o pulire una mappa sottoposta a modifica da altri. Consente inoltre di usare un singolo Feature Layer per la visualizzazione pubblica e le modifiche interne.

Per abilitare la modifica, aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer hosted, fare clic sul pulsante Apri, quindi su Aggiungi layer a nuova mappa con controllo di modifica completo. Questo non è supportato in Map Viewer (che prima era disponibile come installazione beta separata, ma ora è incluso automaticamente nel portale).

Controllo di modifica completo per i curatori di dati

Se si dispone del privilegio di modifica con controllo completo, è possibile aprire un Feature Layer hosted modificabile in Map Viewer classico e aggiungere, aggiornare ed eliminare le feature. Ciò è possibile indipendentemente dal livello di modifica impostato sul layer. Il layer deve avere l'opzione di modifica abilitata.

Per modificare, aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer hosted e fare clic su Apri > Aggiungi layer a nuova mappa con controllo di modifica completo. Si noti che l'opzione Aggiungi layer a nuova mappa con controllo di modifica completo è disponibile solo se il layer ha l'opzione di modifica abilitata. Questo non è supportato in Map Viewer (che prima era disponibile come installazione beta separata, ma ora è incluso automaticamente nel portale).

Modifiche di controllo stabilite per campo.

Se si abilitano gli aggiornamenti degli attributi su feature hosted layer, è possibile controllare ulteriormente quali campi altri possono modificare.

Nota:

Quando si configura un campo così che non possa essere modificato, nessuno può modificarne i contenuti, nemmeno lei (il proprietario) o l'amministratore dell'organizzazione, fino a che non si abiliti nuovamente la modifica. Questo significa che non è nemmeno possibile calcolare i valore per quel campo.

Non è possibile disabilitare le modifiche per campi del sistema come per esempio l'oggetto ID o campo forma.

Attenersi alla procedura seguente per disabilitare le modifiche per un campo in un feature hosted layer:

  1. Aprire la pagina dei dettagli dell’hosted feature layer modificabile che contiene i campi che desideriate nessuno aggiorni.
  2. Fare clic sulla scheda Dati, quindi sul pulsante Campi per passare alla vista del campi.
  3. Scegliere il layer che si desidera configurare dal menu a discesa Layer e cliccare il nome del campo per il quale si desidera modificare le impostazioni.
  4. Nella riga Modificabile della tabella Impostazioni, cliccare Modifica, deselezionare Consenti modifiche degli attributi per disabilitare le modifiche e cliccare su Salva.

    Se si decide in seguito i consentire modifiche a questo campo attraverso un hosted layer, ripetere queste procedure ma controllare Consenti modifiche degli attributi per abilitare le modifiche.

Se si è disabilitata la modifica, nessuno può modificare i valori nello specifico campo utilizzando questo item layer.

Consentire le modifiche e le collaborazioni offline

Per consentire ad altri di accedere offline al feature layer hosted e di lavorarci mentre si è disconnessi dalla rete, oppure di condividere dati di un feature layer hosted come copia in una collaborazione distribuita , è necessario abilitare la sincronizzazione sul feature layer hosted.

Attenersi alla procedura per modificare i dettagli del layer Web e selezionare Abilita sincronizzazione (obbligatorio per l'utilizzo offline e la collaborazione) nella scheda Impostazioni. In tal modo, gli editor offline potranno scaricare gli ultimi aggiornamenti alle feature quando si connettono. Alla riconnessione vengono applicate anche eventuali modifiche apportate alle feature dagli editor quando sono disconnessi. Consente anche le modifiche applicate al layer dall'organizzazione che ha inviato la collaborazione affinché venisse sincronizzata con il Feature Layer tra le organizzazioni partecipanti.

Quando si abilita la sincronizzazione su un layer, considerare quanto segue:

  • L'abilitazione della sincronizzazione può incrementare la dimensione di archiviazione delle feature per il layer.
  • Se la sincronizzazione è abilitata, è possibile aggiungere nuove feature all'hosted feature layer ma non aggiornare le feature esistenti usando l'opzione Aggiorna dati nella pagina dei dettagli del layer.
  • Per abilitare la sincronizzazione su una vista del Feature Layer hosted, è necessario che la sincronizzazione sia abilitata sul Feature Layer hosted.
  • Se si hanno più aree di interesse definite sui layer in una vista di hosted feature layer, non è possibile abilitare la sincronizzazione.
  • Per disabilitare la sincronizzazione su un Feature Layer hosted che ha viste dipendenti, è necessario innanzitutto disabilitare la sincronizzazione in tutte le viste.
  • Non è possibile abilitare la modifica sulle viste di hosted feature layer create a seguito dell'esecuzione dello strumento Join delle feature.

Attenzione:

Non disabilitare la sincronizzazione fino a quando tutti gli utenti offline e le collaborazioni avranno sincronizzato le loro modifiche. Se stanno utilizzando ArcGIS Collector, dovranno inoltre rimuovere le mappe web offline che contengono il layer dai loro dispositivi prima che si possa disabilitare la sincronizzazione.

Se si disabilita la sincronizzazione deselezionando Abilita sincronizzazione (obbligatorio per l'utilizzo offline e la collaborazione), ma l'hosted feature layer o la visualizzazione fanno parte di una mappa Web offline o di una collaborazione, qualunque modifica apportata dagli utenti offline mentre sono disconnessi dalla rete non può essere sincronizzata e non possono essere sincronizzate neanche le collaborazioni. Queste modifiche non possono essere sincronizzate anche se si abilita di nuovo la sincronizzazione.

Le Aree delle mappe smettono di funzionare nel momento in cui si disabilita la sincronizzazione. È necessario eliminarle. Se si abilita nuovamente la sincronizzazione e si necessitano le aree delle mappe, è necessario ricrearle.

Se si disabilita la sincronizzazione su un Feature Layer hosted o su una vista del Feature Layer hosted, aprire e salvare ciascuna mappa che conteneva il layer o la vista per garantire che le mappe riflettano lo stato dei Feature Layer hosted che essi contengono.

Permettere la modifica sui layer pubblici

Se si abilitano le modifiche su un layer che è condiviso con tutti (pubblico), chiunque abbia accesso al layer può modificarlo anche se non ha effettuato l'accesso all'organizzazione. È necessario decidere se permettere le modifiche su questi layer per assicurarsi che i dati non vengano persi o danneggiati. Ad esempio, è possibile condividere con il pubblico una mappa contenente un feature layer che mostra le zone di evacuazione, perché è un'informazione importante da vedere per il pubblico. Ovviamente, nessuno vorrebbe che un membro del pubblico alterasse o cancellasse l'estensione di un'area di evacuazione.

Attivando Raccolta dati pubblici su un feature layer pubblico, si approva un hosted feature layer per la modifica pubblica. Questo aiuta ad evitare la condivisione accidentale di un layer modificabile con chiunque.

Quando viene pubblicato un hosted feature layer o una vista di un hosted feature layer con lo scopo di usarlo per raccogliere dati un una mappa pubblica o in un'app, attivare Raccolta dati pubblici da una scheda Impostazioni di hosted feature layer.

  1. Iscriversi alla propria organizzazione come proprietario del layer o come amministratore.
  2. Aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer hosted per il quale si desidera consentire la modifica pubblica.
  3. Fare clic sulla scheda Impostazioni e scorrere fino alla sezione Raccolta dati pubblici.
  4. Selezionare Approva la condivisione pubblica di questo layer quando sono abilitate le modifiche e fare clic su Salva.

Se non si abilita la raccolta dati pubblici sul layer, non sarà consentita la condivisione del layer con il pubblico. Se il layer è già stato condiviso con il pubblico, non sarà consentita l'abilitazione delle modifiche fino a che non si abiliterà la raccolta dati pubblici.

Consentire esportazioni di dati

I proprietari di feature layer hosted o gli amministratori possono esportare dati dal layer in un file CSV, Microsoft Excelfile , shapefile, feature class geodatabase file, file GeoJSON o raccolta feature. È anche possibile configurare un feature layer hosted per consentire ad altri utenti di esportare dati dal layer quando accedono al layer nel portale.

Quando utenti diversi dal proprietario o dall’amministratore eseguono un’esportazione da una vista del Feature Layer hosted cui sono applicate definizioni di campo o feature, il file esportato contiene solo i campi o le feature consentiti dalla definizione. Quando è il proprietario o l'amministratore ad eseguire l'esportazione, le definizioni non verranno applicate e il file esportato contiene tutti i campi e tutte le feature.

Attenersi alla procedura seguente per consentire agli altri utenti di esportare da un feature layer hosted o una vista del feature layer hosted quando accedono al layer nel portale Web:

  1. Effettuare l'accesso come proprietario del Feature Layer hosted o della vista del Feature Layer hosted oppure come amministratore.
  2. Aprire la pagina degli elementi del layer, la cui esportazione si desidera consentire ad altri utenti.
  3. Fare clic sulla scheda Impostazioni e scorrere fino alla sezione Impostazioni feature layer.
  4. Fare clic suConsenti ad altri utenti di esportare in formati diversi e fare clic su Salva.

Ora altri membri dell'organizzazione possono esportare dal Feature Layer hosted.

Nota:

Questa impostazione non incide sulla possibilità delle persone di esportare dati dal servizio sottostante. Anche se non si abilita questa impostazione di esportazione sul feature layer, chiunque acceda a questo layer in altri client può esportare dati dallo stesso.

Consentire allegati

È possibile consentire agli editor di allegare immagini ed altri file alle singole feature in un layer all'interno di un Feature Layer hosted. In tal modo è possibile associare documentazione e foto a feature specifiche pertinenti. Ad esempio, un addetto alla conformità dei codici può allegare una foto della violazione del codice per un punto di indirizzo specifico o un ispettore edile può includere un PDF di una licenza per la feature di un edificio.

Ciascuna vista dell’hosted feature layer eredita l'impostazione relativa agli allegati dell’hosted feature layer da cui è stata creata. Per impostazione predefinita, tutti gli utenti della vista possono vedere gli allegati ereditati dall’hosted feature layer. Per controllare chi ha accesso a questi allegati, è possibile nascondere gli allegati nella vista dell’hosted feature layer.

La dimensione massima di ogni file che è possibile allegare ad una feature è 2 GB. Per allegare file più grandi di 2 GB, è possibile utilizzare le operazioni Carica parte e Aggiungi allegato da ArcGIS REST API per eseguire un caricamento in più parti.

Per un elenco dei tipi di file che è possibile allegare, consultare Modificare le tabelle.

Attenersi alla procedura seguente per consentire agli utenti di allegare file alle feature in un layer di un Feature Layer hosted:

  1. Abilita modifica sul Feature Layer hosted.

    Se non si abilita la modifica, gli utenti non possono aggiungere allegati al layer.

  2. Aprire la pagina dei dettagli del Feature Layer facendo clic sul layer sulla scheda I Miei Contenuti della pagina dei contenuti.
  3. Clicca sul nome del layer nell'elenco Layer nella scheda Panoramica per aprire la sua pagina dei dettagli.
  4. Fare clic sul pulsante di selezione Abilita allegati.

A questo punto, gli altri che modificano il layer possono allegare file a singole feature.

Se si decide di non consentire più che vengano allegati file al layer, aprire la pagina dei dettagli del sublayer e disabilitare il pulsante di selezione accanto a Abilita allegati. Tenere presente, tuttavia, che in questo modo tutti gli allegati esistenti vengono rimossi dal layer e si impedisce agli utenti di aggiungerne altri.

Nascondere gli allegati nelle viste

Nascondere gli allegati nelle viste degli hosted feature layer nel caso in cui un sottogruppo di utenti necessiti di accedere agli attributi delle feature ma debba o non abbia bisogno di accedere agli allegati.

Ad esempio, se l'allegato contiene informazioni riservate che devono essere visualizzate solo da pochi membri dell'organizzazione, condividere l’hosted feature layer con un gruppo composto da tali membri. Creare una vista dell’hosted feature layer dal layer, nascondere gli allegati e condividere la vista con un pubblico più ampio.

Attenersi alla procedura riportata di seguito per nascondere gli allegati nei singoli layer in una vista dell'hosted feature layer:

  1. Aprire la pagina dei dettagli della vista dell’hosted feature layer.
  2. Individuare l'elenco Layer sulla scheda Panoramica e fare clic sul layer con gli allegati da nascondere.
  3. Fare clic sul selettore Nascondi allegati per impedire agli utenti della vista dell'hosted feature layer di accedere agli allegati su tale layer.
  4. Ripetere i passaggi 2 e 3 per ciascun layer che presenti allegati per i quali si desidera impedire l'accesso agli utenti.

Se si decide che gli utenti della vista hanno bisogno di accedere agli allegati di uno o più layer, fare clic sul link Mostra allegati sotto i rispettivi layer nella scheda Panoramica della pagina dei dettagli della vista dell’hosted feature layer.

Abilitare impostazioni temporali

Se si dispone di un Feature Layer hosted che registra informazioni diverse per la stessa posizione basate su data e ora, è possibile abilitare impostazioni temporali sui layer in un Feature Layer hosted. Una volta configurate le impostazioni e aggiunto il Feature Layer hosted a una mappa, è possibile configurare le impostazioni temporali sulla mappa e vedere cosa accade in un momento specifico o visualizzare modelli e tendenze che emergono mentre i dati cambiano nel tempo.

Sovrascrivere Feature Layer hosted

Per aggiornare i dati dei Feature Layer hosted pubblicati da un file geodatabase, shapefile, file GeoJSON o un file CSV contenente informazioni sulle coordinate, sostituire i dati esistenti con quelli provenienti da un file aggiornato utilizzando l'opzione Sovrascrivi disponibile nella pagina degli elementi del layer. Ad esempio, se il Feature Layer hosted è pubblico e si desidera che non sia modificabile o se un altro reparto invia regolarmente aggiornamenti ai dati in uno shapefile, è possibile sovrascrivere i dati nel Feature Layer hosted. Ciò mantiene l'URL, le proprietà del layer impostate nella pagina degli elementi del Feature Layer hosted, la simbologia e le configurazioni dei popup.

Quando si sovrascrivono i dati, sia i dati del file di origine che quelli del Feature Layer hosted vengono sostituiti con i dati del file di origine aggiornati. Se l'origine è uno shapefile con metadati o file geodatabase contenente classi di feature con metadati, il portale aggiunge o sostituisce i metadati a livello del layer nell'hosted feature layer.

È necessario utilizzare lo stesso tipo di file di origine e schema quando si sovrascrive un feature layer hosted.

Se l'opzione Sovrascrivi non è disponibile, il layer hosted non può essere sovrascritto per uno dei seguenti motivi:

  • Era stato pubblicato da un client diverso dal portale ArcGIS Enterprise. Ad esempio, se il feature layer hosted è stato pubblicato da ArcGIS Pro, sovrascrivere il servizio da ArcGIS Pro.
    Nota:

    Quando si sovrascrivono Feature Layer hosted da ArcGIS Pro, la definizione del servizio originariamente creata con il Web Layer deve esistere nel portale.

  • Era stato pubblicato mentre la versione del portale era la 10.4.1 o una precedente.
  • La funzionalità di sincronizzazione è abilitata sul Feature Layer hosted.
  • È una vista del Feature Layer hosted anziché un Feature Layer hosted principale. Per aggiornare i dati sia nella vista del Feature Layer hosted che nel Feature Layer da cui è stata creata, sovrascrivere il Feature Layer hosted e gli aggiornamenti si rifletteranno nella vista.
  • Hai cancellato il file origine associato.

Attenzione:

  • Se nel Feature Layer hosted è abilitata la modifica, tutte le modifiche apportate ai dati del layer vengono sostituite dai dati del file di origine aggiornato.
  • I nomi dei file, dei campi e delle Feature Class devono essere uguali a quelli del file caricato in origine.
  • Nel file aggiornato devono essere presenti gli stessi campi e le stesse Feature Class (nel caso di file Geodatabase) del file originale. Ad esempio, se si elimina una Feature Class dal file Geodatabase o si aggiunge un campo a uno shapefile o una Feature Class, non eseguire la sovrascrittura.
  • In caso lo si facesse ed i nomi e gli schemi dei campi e delle Feature Class non corrispondessero, il Feature Layer e le mappe Web che utilizzano il Feature Layer potrebbero non funzionare come previsto. Se lo schema dei dati di origine è stato modificato o si desidera conservare le modifiche apportate tramite il layer hosted, caricare lo shapefile, il file geodatabase o il file CSV come nuovo elemento e pubblicare un nuovo layer.
  • L'origine dati e il layer hosted devono essere di proprietà dello stesso account. Se si modifica il proprietario di uno dei due, modificarlo anche per l'altro. Altrimenti, non è possibile sovrascrivere il layer hosted.
  • Se si sono alterati i dettagli di singoli sublayer, tali modifiche andranno perse quando si sovrascrive il feature layer hosted da un file, ArcMap o ArcGIS Pro.
  • Il feature layer non sarà disponibile agli altri utenti per un breve periodo di tempo mentre il layer viene sovrascritto.

  1. Accedere all'organizzazione come proprietario del Feature Layer hosted o come amministratore.
  2. Aprire la pagina dell'elemento del Feature Layer hosted.
    • Se si è eseguito l'accesso come proprietario di un layer, fare clic sulla scheda I miei contenuti della pagina dei contenuti, quindi su il Feature Layer hosted per aprire la pagina dell'elemento.
    • Se è stato eseguito l'accesso come amministratore, fare clic sulla scheda I contenuti della mia organizzazione della pagina dei contenuti, quindi sul nome del layer per aprire la pagina dell'elemento.
  3. Fare clic su Sovrascrivi.
  4. Fare clic su Sfoglia o Scegli File (a seconda del browser usato) e selezionare la posizione del file di origine sul disco.
  5. Fare clic su Sovrascrivi.

Aggiungere dati ai layer

Il proprietario di un Feature Layer hosted o di uno Spatiotemporal Feature Layer hosted o l'amministratore dell'organizzazione può aggiungere feature a un layer in un layer hosted esistente. Ciò consente di pubblicare i dati iniziali o persino un Feature Layer hosted vuoto e aggiungere più dati successivamente, non appena saranno disponibili, senza dover sovrascrivere l'intero Feature Layer hosted. Ad esempio, se si dispone di un numero di dipendenti che eseguono ispezioni sul campo e raccolgono informazioni in un file CSV o in un'app personalizzata che scrive in uno shapefile, è possibile ottenere il file da ciascun ispettore alla fine della giornata e aggiornare il Feature Layer hosted con i nuovi dati.

Se il file di aggiornamento contiene modifiche delle feature già pubblicate, è possibile utilizzare il file di input per aggiornare le feature esistenti. Ciò richiede che il layer e il file utilizzato per caricare gli aggiornamenti contengano un campo di valori univoci che ArcGIS Enterprisepossa essere usato da per individuare la feature da aggiornare. È possibile utilizzare un ID globale in uno dei sublayer per un ID unico.

Attenzione:

È necessario assicurarsi che i valori dei campi nel file di aggiornamento e nel layer identifichino correttamente e in modo univoco la feature da aggiornare. In caso contrario, potrebbe verificarsi una perdita dei dati quando un aggiornamento sovrascrive gli attributi per una feature esistente. L'aggiornamento e l'aggiunta non riescono se si aggiornano risultati con valori non univoci in un campo identificato come univoco.

I nomi del campo, inclusa la lettera maiuscola, nel file utilizzato devono essere identici a quelli nel feature layer esistente. Quando si pubblica da un file CSV oMicrosoft Excel che ha nomi del campo con spazi, i nomi del campo nel feature layer hosted hanno dei trattini bassi inseriti fra le parole. Quando si creano delle aggiunte è necessario inserire trattini bassi nei nomi del campo nel file; in caso contrario, i nomi del campo non saranno identici.

È possibile utilizzare i seguenti formati di file per aggiungere o aggiornare i dati:

  • Shapefile (compresso)
  • File CSV: è necessario fornire il campo spaziale con coordinate di latitudine e longitudine.
  • File Microsoft Excel: è necessario fornire il campo spaziale con coordinate di latitudine e longitudine.
  • File GeoJSON (.geojson)

Se l'hosted feature layer è abilitato per la modifica offline, è solo possibile aggiungere feature, non è possibile aggiornarle.

Attenersi alla procedura riportata di seguito per aggiungere e aggiornare feature in un layer in un Feature Layer hosted:

  1. Accedere all'organizzazione come proprietario del Feature Layer hosted o come amministratore.
  2. Aprire la pagina dell'elemento del Feature Layer hosted.
    • Se si è eseguito l'accesso come proprietario di un Feature Layer hosted, fare clic sulla scheda I Miei Contenuti della pagina dei contenuti, quindi su il Feature Layer hosted per aprire la pagina dell'elemento. Per aprire i dettagli di un sublayer in un feature layer hosted, fare clic sul nome del sublayer nella sezione Layer della scheda Panoramica.
    • Se è stato eseguito l'accesso come amministratore, fare clic sulla scheda I contenuti della mia organizzazione della pagina dei contenuti, quindi sul nome del layer per aprire la pagina dell'elemento. Per aprire i dettagli di un sublayer in un feature layer hosted, fare clic sul nome del sublayer nella sezione Layer della scheda Panoramica.
  3. Cliccare Aggiorna dati > Accorda dati al layer.
    Nota:

    È solo possibile aggiungere nuovi dati a un hosted feature layer in cui la sincronizzazione o il monitoraggio delle modifiche (Registra feature create e aggiornate) sono abilitati.

  4. Fare clic su Sfoglia o Scegli File (a seconda del browser usato) e selezionare la posizione del file di origine sul disco.
  5. Se il file è compresso, scegliere il formato del file dall'elenco a discesa Contenuti.
  6. Fare clic su Aggiorna e continua.

    Una volta che ArcGIS Enterprise ha completato l'analisi del file di input, appare la finestra di dialogo Aggiungi Dati.

  7. Se l'hosted feature layer contiene più layer, scegliere il layer nel quale saranno aggiunti o aggiornati i dati.
  8. Se i nomi dei campi nel file di input non corrispondono esattamente ai campi del layer, fare clic su Mostra abbinamento campi per collegare i campi del file ai campi del layer.

    L'operazione di aggiunta rilascia i campi che non corrispondono.

  9. Se si stanno soltanto aggiungendo nuove feature al layer, fare clic su Applica Aggiornamenti.

    ArcGIS Enterprise aggiunge le nuove feature al layer. Le nuove feature saranno disponibili in mappe, scene, layer WFS dipendenti e viste di Feature Layer hosted non appena vengono applicati gli aggiornamenti.

  10. Se il file di input contiene aggiornamenti che si desidera applicare alle feature esistenti del layer, attenersi alla procedura seguente:
    1. Selezionare Aggiorna feature esistenti.
    2. Specificare i campi nel file di input e il layer che ArcGIS Enterprise può usare per identificare in modo univoco le feature da aggiornare.
    3. Per aggiornare la posizione delle feature esistenti e degli attributi non spaziali, selezionare Aggiorna geometria per feature esistenti. Se questa opzione non viene selezionata, ArcGIS Enterprise aggiorna soltanto gli attributi non spaziali in ciascuna feature.

      Nota:

      Se il tipo di geometria del file di input (ad esempio, punti o linee) differisce da quello dell'hosted feature layer, l'unica opzione disponibile consiste nell'aggiornare gli attributi per le feature esistenti.

    4. Se si desidera procedere con l'aggiornamento anche se il file di input contiene righe che non si trovano nel layer, selezionare Ignora feature senza corrispondenza.
    5. Fare clic su Applica aggiornamenti.

    ArcGIS Enterprise aggiunge nuove feature e aggiornamenti alle feature esistenti in base all'input fornito. Le modifiche e le nuove feature saranno disponibili in mappe, scene, layer WFS dipendenti e viste di Feature Layer hosted non appena vengono applicati gli aggiornamenti.